Immigrazione:Alfano; 78mila migranti ospitati,equa divisione

martedì 23 giugno 2015



ZCZC3212/SX4
XCI19872_SX4_QBXI
R POL S04 QBXI

I Centri per richiedenti asilo (Cara) diventeranno hub regionali
   (ANSA) - ROMA, 23 GIU - Sono 78 mila i migranti ospitati in
Italia, tra strutture di accoglienza temporanea (48 mila),
sistema di accoglienza per richiedenti asilo (20 mila) e centri
governativi (diecimila). Lo ha detto il ministro dell'Interno,
Angelino Alfano, alla commissione Affari costituzionali del
Senato, sottolineando l'impegno "a garantire una più equa
ripartizione tra le regioni, per minimizzarne l'impatto e
favorire il percorso di integrazione".
   Il sistema, ha proseguito Alfano, "è in via di rimodulazione,
si sta programmando la realizzazione degli 'hotspots' in alcuni
porti chiave dove concentrare gli arrivi e fare un primo
screening sanitario e l'identificazione". Gli attuali Centri per
richiedenti asilo (Cara), ha aggiunto, "muteranno funzione in
hub regionali per gestire numeri elevati: qui i migranti
potranno formalizzare la domanda di protezione, per poi essere
inviati verso le strutture di seconda accoglienza".
   Per il sistema Sprar è stato deciso un aumento della capacità
di accoglienza di 1.600 posti. Nei 5 Centri di identificazione
ed espulsione (Cie) si sono registrate 2.162 presenze, per 1.121
è stato disposto il rimpatrio. I Cie, ha sottolineato il
ministro, "rimangono necessari per gestire gli irregolari, non
occorre pensare al loro superamento ma ad una revisione del
funzionamento". (ANSA).

     NE
23-GIU-15 13:23 NNN