Immigrazione: Zaia, Eraclea come Quinto è vergogna nazionale

sabato 18 luglio 2015



ZCZC5109/SXR
OVE77544_SXR_QBXV
R CRO S41 QBXV


(ANSA) - ERACLEA (VENEZIA), 18 LUG - "Qui, come a Quinto, e'
la dimostrazione di come non si fa ospitalità: prime vittime
sono i migranti, questa e' una vergogna nazionale". A dirlo,
parlando del caso di Eraclea nel veneziano, dove circa 250
profughi sono ospitati in un residence, è il presidente della
Regione Veneto, Luca Zaia, che ha detto di intervenire
accompagnando il leader della Lega Matteo Salvini "con non poco
imbarazzo visto che avevo parlato di questa cosa con Renzi che
mi aveva garantito che sarebbe intervenuto".
"La protesta la dovremmo fare tutti assieme in una situazione
come questa - ha aggiunto - perché su tre immigrati, due non
sono profughi ma migranti economici".(ANSA).

BCN
18-LUG-15 20:09 NNN