+T -T


08/12: EUROPA-REGIONI: OGM; REGIONI UE PER USO SOIA SENZA BIOTECH

lunedì 10 dicembre 2007


ZCZC0051/SX4
YBX10142
R REG INR S04 QBXI
EUROPA-REGIONI: OGM; REGIONI UE PER USO SOIA SENZA BIOTECH

   (ANSA) - BRUXELLES, 6 DIC - Dalla conferenza delle regioni
europee sull'alimentazione animale non ogm e' arrivata oggi una
risposta alla commissaria all'agricoltura Mariann Fischer Boel
che aveva previsto un rischio black-out per la zootecnia europea
senza mangimi biotech.
   ''Il 50% del raccolto brasiliano di soia e' non-ogm e sarebbe
gia' oggi sufficiente, da solo, a coprire la meta' del
fabbisogno totale europeo'', ha detto nel suo intervento il
direttore generale della societa' di certificazione americana
Cert-Id, John Fagan. ''La produzione di soia libera da ogm non
e' una nicchia - ha proseguito Fagan - anzi il mercato e' pieno
di soia non ogm certificata alla soglia dello 0,1% di
contaminazione accidentale o verificata entro alla soglia Ue
dello 0,9%. E i costi aggiuntivi, che comprendono le procedure
di certificazione e i premi agli agricoltori, non sono
proibitivi''.
   L'intervento di Fagan ha chiuso una sessione della conferenza
caratterizzata dalla presentazione dell'esperienza di tre
regioni italiane: Toscana, Marche ed Emilia-Romagna. In Toscana,
dove non e' stato riscontrato alcun campione contaminato nella
catena dell'alimentazione bovina, si sta lavorando alla parziale
sostituzione della soia con sementi locali per soddisfare le
esigenze delle produzioni di nicchia. Nelle Marche, dove pure il
monitoraggio delle sementi non ha portato alla luce alcun caso
di positivita' ogm, il progetto Sapid, cofinanziato dalla
Commissione europea nel quadro del programma Life, sta mettendo
a punto una filiera per prevenire la contaminazione dei prodotti
di qualita' e per proteggerne l'identita' territoriale.
L'Emilia-Romagna ha infine presentato il suo progetto 'Soia
ogm-free', che mira ad assicurare la certificazione e la
disponibilita' stabile ed a prezzi adeguati di sementi non
contaminate, tramite la continuita' di rapporti con il mercato
brasiliano e una quota di produzione regionale.  (ANSA).

     PUC
08-DIC-07 10:17 NNN