+T -T


AMBIENTE: REGIONE LAZIO PARTECIPA AL CLEAN AIR DIALOGUE A TORINO

martedì 4 giugno 2019


ZCZC
ADN1401 7 ECO 0 ADN ECO RLA

      AMBIENTE: REGIONE LAZIO PARTECIPA AL CLEAN AIR DIALOGUE A TORINO =

      Roma, 4 giu. - (AdnKronos) - La Regione Lazio, ha partecipato questa
mattina, con l'Assessore Agricoltura, Promozione della Filiera e della
Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali, Enrica Onorati, alla
prima giornata del Clean Air Dialogue, organizzato a Torino dal
Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare,
durante il quale è stato firmato il Protocollo Aria Pulita.

      Il documento, si legge in una nota della Regione Lazio, non solo pone
le basi per un confronto con l'Unione europea, avviando una nuova fase
per ridurre le emissioni inquinanti dannose, ma impegna risorse
importanti, 400 milioni di euro, che dovranno ricadere sulle Regioni
per l'attuazione di una serie di interventi e di azioni. La Regione
Lazio è stata ringraziata da Costa per l'impegno e le azioni messe in
campo in tema di tutela della qualità dell'aria, propedeutiche alle
finalità inserite nel testo del Protocollo. (segue)

      (Giz-Cro/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
04-GIU-19 18:12

NNNN
ZCZC
ADN1402 7 ECO 0 ADN ECO RLA

      AMBIENTE: REGIONE LAZIO PARTECIPA AL CLEAN AIR DIALOGUE A TORINO (2) =

      (AdnKronos) - ''Siamo presenti oggi per confermare il nostro lavoro in
tema ambientale e in materia di qualità dell'aria -ha dichiarato
Onorati-. Contiamo sullo stanziamento dei fondi previsti dal
Protocollo, di cui saremo parte operativa, per rendere ancora più
capillare la nostra azione sui territori, avendo ulteriori strumenti e
i mezzi necessari. La nostra ambizione, come sempre ama ricordare il
Presidente Zingaretti, è quella di far diventare il Lazio la prima
regione italiana per l'economia circolare e sostenibile''.

      I Clean Air Dialogues sono i dialoghi bilaterali tra Stati e Unione
Europea e sono uno degli strumenti previsti dal Clean Air Policy
Package, il pacchetto di misure per la qualità dell'aria adottato
dalla Commissione Europea il 18 dicembre 2013, allo scopo di
migliorare la legislazione esistente e ridurre le emissioni dannose
causate dall'industria, dal traffico, dagli impianti di produzione di
energia e dall'agricoltura per tutelare la salute e l'ambiente.

      (Giz-Cro/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
04-GIU-19 18:12

NNNN