+T -T


BOLZANO: PROVINCIA, 1,5 MILIONI PER LE IMPRESE INNOVATIVE

martedì 4 dicembre 2018


ZCZC
ADN0757 7 ECO 0 ADN ECO NAZ RTA

      =

      Bolzano, 4 dic. (Adnkronos/Labitalia) - Un milione e mezzo di euro da
destinare alle piccole imprese innovative e a coloro che vogliono
sviluppare un''idea imprenditoriale. Lo prevede il bando startup 2018
promosso dalla Provincia di Bolzano per favorire l''insediamento in
Alto Adige di realtà che creino valore aggiunto per il territorio.
      La giunta provinciale ha, infatti, approvato oggi il finanziamento per
la capitalizzazione delle startup che raddoppia, grazie a un
contributo a fondo perduto del valore di 40.000 fino a 200.000 euro,
l''entità degli investimenti privati da esse raccolti da business
angels, persone giuridiche, società di venture capital o altre
imprese. Nell''arco delle tre edizioni del bando provinciale, la prima
nel 2013, sono stati distribuiti 2,3 milioni di euro alle 13 imprese
innovative che hanno superato la selezione fra le 47 che avevano
presentato richiesta.
      Ciascuna candidatura deve prevedere un business plan triennale
corredato da un cronoprogramma e fino a quattro traguardi intermedi
(fatturato raggiunto, dati di vendita etc.). Solo l''effettivo
raggiungimento di questi traguardi intermedi sblocca l''erogazione
della tranche successiva del finanziamento, pagato in forma rateale
fino a un massimo di 4 versamenti. (segue)
      (Lab/Adnkronos)
ISSN 2465 - 1222
04-DIC-18 15:07
NNNN
ZCZC
ADN0758 7 ECO 0 ADN ECO NAZ RTA

      BOLZANO: PROVINCIA, 1,5 MILIONI PER LE IMPRESE INNOVATIVE (2) =

      (Adnkronos/Labitalia) - "Tale criterio lega l''investimento della
Provincia a una precisa previsione di performance, così da rendere il
finanziamento pubblico mirato ed efficace nella creazione di valore
aggiunto per la nostra economia", spiega il presidente della
Provincia, Arno Kompatscher.
      Il bando finanzia solo imprese attive nelle aree strategiche energia e
ambiente, tecnologie agroalimentari, tecnologie alpine, trattamenti di
cura e tecnologie medicali, Ict e automation, industrie creative e
tecnologie trasversali quali microelettronica, elettronica,
meccatronica, nuovi materiali e nanotecnologie.
      "Gli studi dimostrano che le imprese con un investitore come, ad
esempio, un business angel nella propria compagine societaria si sono
sviluppate con ritmi di crescita molto superiori, poiché il
finanziatore può fornire, insieme al sostegno economico, anche
know-how ed esperienza", precisa Vito Zingerle, direttore della
Ripartizione innovazione, ricerca e università.
      (Lab/Adnkronos)
ISSN 2465 - 1222
04-DIC-18 15:07
NNNN