+T -T


Regioni: Saitta e Venturi su pay-back farmaceutico, traguardo raggiunto con il concorso di tutti, fuori luogo e propagandistico arrogarsene il merito esclusivo

venerdì 24 maggio 2019

Regioni: Saitta e Venturi su pay-back farmaceutico, traguardo raggiunto con il concorso di tutti, fuori luogo e propagandistico arrogarsene il merito esclusivo

 

Roma, 24 maggio 2019 (comunicato stampa) Alcune dichiarazioni rilanciano oggi il risultato raggiunto con l’accordo sul pay-back farmaceutico in base al quale le aziende verseranno risorse pari 2378 milioni per lo sforamento dei tetti previsti per legge nel periodo 2013-2017.

“E’ un risultato importante frutto dell’iniziativa delle Regioni e di Farmindustria” sottolineano Antonio Saitta (assessore della Regione Piemonte) e Sergio Venturi (assessore della Regione Emilia-Romagna), rispettivamente coordinatore e coordinatore vicario della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni.

“Attendevamo da anni queste risorse dovute per legge che hanno determinato pesanti squilibri nei nostri bilanci. C’è stato un lungo lavoro istruttorio portato avanti dalla Conferenza delle Regioni, da Farmindustria e dal Governo. Un impegno che ha visto le parti confrontarsi costruttivamente alla ricerca delle soluzioni percorribili. Un traguardo raggiunto con il concorso di tutti, rispetto al quale – aggiungono Saitta e Venturi - appare fuori luogo qualsiasi tentativo propagandistico di arrogarsene il merito esclusivo.

Certamente il ruolo del Governo è stato fondamentale, così come quello delle Regioni che hanno svolto un essenziale lavoro preparatorio - concludono Saitta e Venturi – portato avanti in totale trasparenza e con la responsabilità di chi governa e gestisce i sistemi sanitari”.

 

(2019-067sm)