+T -T


Navigator: Grieco (Regioni), bene firma convenzioni con Anpal, ma Governo emani al più presto i decreti previsti dal piano di potenziamento dei centri per l’impego

mercoledì 17 luglio 2019

Roma, 17 luglio 2019 (comunicato stampa) “La firma delle convenzioni fra l’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (Anpal) e le singole Regioni è un fatto sicuramente positivo, anche perché i navigator sono chiamati ad assicurare un’assistenza tecnica importante per la gestione della fase operativa legata ai patti per il lavoro previsti dal provvedimento sul reddito di cittadinanza. Un’attività che, però, è incardinata e va strutturata nell’ambito delle funzioni dei centri per l’impiego (Cpi) con cui i navigator saranno chiamati a collaborare”, dichiara l’Assessore della Regione Toscana, Cristina Grieco, coordinatrice della Commissione Lavoro e Istruzione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

“Non vorrei – spiega - che le firme di oggi possano essere interpretate come un alibi per ulteriori ritardi sull’impegno che il Governo ha assicurato per il potenziamento dei centri per l’impiego. Un piano sottoscritto con un’intesa Stato-Regioni che prevede l’assunzione di 4000 unità di personale a tempo indeterminato che dovranno entrare in forma stabile negli organici dei Cpi”.

“Attendiamo da mesi – aggiunge Cristina Grieco - i decreti attuativi per l’attribuzione delle risorse finanziarie alle Regioni in base ai criteri previsti dal piano, al fine di poter intervenire in modo strutturale con la massima celerità. Ora si proceda senza indugio alla ripartizione non solo dei fondi previsti dalla legge di bilancio per il personale, ma anche dei finanziamenti per adeguare le sedi e le strutture dei cpi (467,2 milioni di euro per il 2019 e 403,1 milioni di euro per il 2020). Lo sblocco di queste risorse, anche in virtù dell’aggravio legato all’attuazione del provvedimento sul reddito di cittadinanza, riveste un carattere di grande urgenza”.

“Infine -conclude la coordinatrice della Commissione Lavoro e Istruzione della Conferenza delle Regioni- confidiamo nelle rassicurazioni del Governo e di Anpal rispetto alla funzionalità e al dialogo fra i sistemi informativi. Il passaggio alla fase operativa dovrebbe, infatti, consentire a breve di dare completa attuazione al provvedimento sul reddito di cittadinanza”.

 

 

(2019-101sm)