+T -T


Conferenza Regioni
e Province Autonome
Doc. Approvato - codice delle pubbliche amministrazioni digitali

giovedì 13 gennaio 2005

Parere sullo schema di decreto legislativo recante codice delle pubbliche amministrazioni digitali

Punto 2) O.d.g. Conferenza Unificata

Le Regioni, valutato il nuovo testo dello schema di decreto legislativo recante “Codice delle amministrazioni digitali” trasmesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri il 23 dicembre 2004, esprimono parere favorevole condizionato all’accoglimento degli emendamenti di seguito riportati:

Emendamento n. 1

All'art. 10, comma 6, alla fine, dopo le parole "….nel presente decreto" eliminare le parole "e delle regole tecniche vigenti".

Emendamento n. 2

All'art. 12, comma 2, alla fine, dopo le parole "…coordinato e condiviso" aggiungere le parole "per la individuazione delle regole tecniche di cui all'articolo 72".

Emendamento n. 3

All'art. 13, modificare il comma 2 nel seguente modo: alla fine del comma inserire dopo le parole “avvenga in conformità” le parole “delle prescrizioni tecnologiche definite nelle”.

Emendamento n. 4

All'art. 60, comma 1, dopo le parole "…fruibile alle altre amministrazioni" aggiungere le parole ", senza oneri a carico di queste ultime salvo il riconoscimento di eventuali costi a carico dell'amministrazione cedente,"

Emendamento n. 5

All'art. 61, comma 5, dopo le parole "…sentito il Comitato per le regole tecniche sui dati territoriali delle pubbliche amministrazioni" aggiungere le parole "e sentita la Conferenza Unificata di cui all'articolo 9 del Decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281,"

Emendamento n. 6

All'art. 67, comma 1, alla fine, dopo le parole "…d'intesa con la" eliminare le parole "Conferenza Stato-città" e aggiungere le parole "Conferenza Unificata"

Emendamento n. 7

All'art. 71, comma 1, dopo le parole "Il CNIPA" eliminare le parole "previo accordo con la Conferenza Unificata"

All'art. 71, comma 2, dopo le parole "Le amministrazioni" aggiungere la parola "centrali".

Le Regioni evidenziano inoltre la necessità di reperire risorse finanziarie necessarie per accompagnare il processo di digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni digitali, dando così coerente attuazione ai piani di azione per l’e-government italiani ed europei. 

Roma, 13 gennaio 2005