+T -T


Conferenza Regioni
e Province Autonome
Doc. Approvato - Sanità: criteri per rilascio qualifica "operatore socio-sanitario"

giovedì 14 dicembre 2006

criteri per la predisposizione di “percorsi complementari finalizzati al rilascio della qualifica di operatore socio-sanitario rivolti a soggetti con crediti professionali in ambito sanitario”

La predisposizione dei percorsi complementari deve tener conto dei contenuti dei percorsi formativi previsti nei diversi Paesi UE ed extra UE, delle esperienze di formazione/lavoro nell’area socio- sanitaria acquisite nei paesi di provenienza  ed in Italia.

La valutazione dei crediti formativi/professionali viene effettuata per ciascuna delle aree di competenze individuate nell’Accordo  in sede di Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni  e le Province Autonome di Trento e Bolzano del 22 febbraio 2001 ed in rapporto agli obiettivi formativi del modulo di base e del modulo professionalizzante di cui all’articolo 8.

L’individuazione dei debiti formativi/professionali e delle relative misure di compensazione devono tener conto delle specificità dei soggetti destinatari target e delle modalità più efficaci per l’acquisizione delle competenze, privilegiando metodologie attive e di  alternanza.

La valutazione dei crediti e le indicazioni delle misure di compensazione sono riferite al singolo soggetto e  copia dell’originale deve essere inserita nei fascicoli individuali. Tale documentazione costituisce la verifica dei requisiti d’accesso allo specifico corso complementare.

Ciascuna Regione e Provincia Autonoma in conformità a quanto previsto dall’articolo 13 del suddetto accordo individuerà le modalità di valutazione dei crediti formali ed informali nonchè gli adeguamenti delle misure di compensazione minime di riferimento di cui al presente documento. 

La proposta di percorso integrativo correlato alle misure di compensazione minime è rivolto agli operatori in possesso di titoli professionali dell’area sanitaria non riconosciuti da parte del Ministero della Salute considerata, per la dimensione e la problematicità, utenza target a livello nazionale.

In riferimento ai criteri enunciati la proposta  prevede un percorso riferito ad un monte ore di minimo 200 ore organizzato su due moduli e per aree formative in riferimento al modello organizzativo del percorso OSS.

La valutazione delle conoscenze e delle competenze  è stata effettuata sulla base delle esperienze  di analisi di percorsi formativi per infermieri con titoli stranieri e gli investimenti formativi sono correlati alla  necessità di formazione specifica aggiuntiva.

PERCORSO COMPLEMENTARE (da considerarsi come riferimento standard minimo)

Competenze standard di riferimento

Individuare i bisogni primari di tipologie target di utenti e le modalità di soddisfazione degli stessi valorizzando l’autodeterminazione  Informare e agevolare la persona e i suoi familiari nell'accesso alle risorse e ai servizi socio-sanitari presenti sul territorio Contribuire alla programmazione delle attività di assistenza socio sanitaria collaborando con i ruoli della rete dei servizi" Assistere e supportare l'utente nelle attività domestico-alberghiere e igienico sanitarie

Organizzazione didattica

  Durata del corso : minimo 200 ore

MODULO FORMAZIONE TEORICA

Gli ambiti formativi sono stati individuati per differenza tra competenze e contenuti del percorso normato e crediti professionali/formativi per ciascun modulo:di base e professionalizzante.

La proposta di ore nel rispetto dei criteri indicati e del monte ore complessivo per il modulo di teoria può essere adeguata alle esigenze territoriali.

Area socioculturale Obiettivo:presidiare normativa e strumenti per orientarsi ed orientare gli utenti nella rete dei servizi e svolgere le attività di ruolo in sicurezza e con responsabilità Contenuti

o        la persona, i bisogni e le politiche sociali

o        la rete dei servizi sul territorio: reti formali ed informali

o        legislazione e organizzazione nazionale e regionale dei servizi sociali e sanitari

o        ambiti di lavoro:strutture organizzative,funzioni,ruoli, guide e carte dei servizi

o        ruolo, funzione ed etica professionale dell’operatore socio-sanitario

o        ruolo,funzione e comunicazione nei gruppi di lavoro

o        normativa di base della sicurezza e della salute degli operatori nei luoghi di lavoro

o        tipologia di contratti di lavoro dipendente nel comparto dei servizi alla persona

                                                                                                            20 ore

Area Psicologica e sociale

Obiettivo: fornire strumenti di carattere psicologico per riconoscere i bisogni e  Contenuti:

o        tipologie di utenze e natura di bisogni

o        le dinamiche relazionali rispetto alle caratteristiche della persona

o        riconoscimento di segnali e sintomi di disagio

o        riconoscimento e interpretazione dei feed-back inviati dalla persona

o        la relazione d’aiuto: strategie e tecniche

o        tecniche per l’individuazione dei bisogni della persona in situazioni problematiche ricorrenti di difficoltà relazionali

o        autonomia e autodeterminazione della persona in rapporto alle condizioni psico-fisiche e sociali

o        l’anziano

o        il paziente demente

                 20 ore

Area tecnico sanitaria

Obiettivi: riconoscere ed applicare principi scientifici correlate a igiene e sicurezza della persona e dell’ambiente e alle fonti di infezione, osservare segnali e sintomi riferite alle principali malattie, utilizzare tecniche basilari di assistenza sanitaria 

Contenuti:

o        concetti di salute e malattia

o        tipologie di infezioni e relative fonti

o        concetti di sicurezza e prevenzione

o        igiene ambientale a domicilio e nelle strutture sanitarie e socio-assistenziali 

o        principali patologie: segni e sintomi caratteristici e modalità di osservazione e rilevazione delle variazioni delle condizioni cliniche dell’utente

o        criteri di alimentazione

o        tipologie di indicazioni dietetiche

o        tipologia di farmaci

o        tecniche di somministrazione corretta delle terapie in collaborazione con il personale sanitario

o        tecniche di effettuazione di semplici medicazioni

                                                                                                                 30 ore

Area tecnico operativa

Obiettivi: presidiare  norme e tecniche igienico – alimentare e igienico ambientale per ridurre i rischi professionali per gli operatori e per garantire la qualità dei servizi  agli utenti

Contenuti:

o        le situazioni di rischio: modalità per identificarli

o        normative inerenti la sicurezza nei luoghi di lavoro

o        tecniche di intervento per la riduzione dei rischi

o        procedure e tecniche operative per garantire l’igiene e la cura della persona

o        tecniche di assistenza della persona autosufficiente e non autosufficiente

modalità di  mantenimento delle capacità residue.

                                                                                                           30 ore

MODULO TIROCINIO

Il tirocinio guidato deve essere effettuato presso le strutture ed i servizi nel cui ambito è prevista la presenza dell’operatore socio-sanitario.

La durata complessiva di 100 ore è comprensiva delle ore di sistematizzazione delle esperienze.

Roma, 14 dicembre 2006