+T -T

[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
Alle 10.30 presso la Presidenza della provincia Autonoma in piazza Dante GALLERIA ADIGE-GARDA, LUNEDI’ PROSSIMO LA FIRMA DELLA CONVENZIONE FRA TRENTINO, VENETO E LOMBARDIA Sarà presente il responsabile della protezione civile nazionale, Guido Bertolaso

venerdì 28 giugno 2002

(d.f.) – Fra le opere trasferite dallo Stato alla provincia Autonoma di Trento sulla base del decreto legislativo 463 dell’11 novembre 1999 rientra anche il canale scolmatore di piena Adige-Garda. Si tratta di un’ infrastruttura di notevole importanza per la sicurezza del territorio trentino, ma anche di quello delle province di Verona e Rovigo, potenzialmente interessate dalle possibili piene del fiume. D’altra parte, le conseguenze dell’utilizzo del canale ricadono sul lago di Garda e sul Mincio. Di qui la necessità di definire, fra tutti i territori interessati, un protocollo d’intesa per una gestione concordata e coordinata del canale. Lunedì prossimo, 1° luglio, alle 10.30, presso la Sala Stampa del Palazzo della Provincia Autonoma in piazza Dante 15 a Trento, avverrà dunque la firma del protocollo. Il testo sarà sottoscritto – alla presenza della stampa – oltre che dall’assessore provinciale ai Trasporti, Autonomie locali e Protezione civile Silvano Grisenti, dagli assessori competenti della Regione Veneto, Massimo Giorgetti, della Regione Lombardia, Alessandro Moneta, dal direttore dell’Agenzia interregionale per il fiume Po, Piero Vincenzo Telesca, dal segretario generale dell’Autorità di bacino del fiume Adige, Adriano Goio, e dal segretario generale dell’Autorità di bacino del fiume Po, Michele Presbitero. Sarà anche presente alla firma il responsabile del nuovo Dipartimento nazionale per la protezione civile, Guido Bertolaso. I colleghi sono cortesemente invitati. Fotoservizio e Filmato a cura dell’Ufficio Stampa