+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Veneto]
1039/2002 MASTER DI POLIZIA LOCALE "DISERTATO" DAGLI ENTI LOCALI VENETI: PRECISAZIONI DI ZANON

venerdì 28 giugno 2002

(AVN) - Venezia, 28 giu. - "Il fatto che ad oggi non vi siano adesioni al corso, organizzato dal Distretto tecnologico del Canavese di Ivrea, da parte di comandanti ed ufficiali veneti di polizia locale è un aspetto di natura operativa che non coinvolge in nessun modo la Regione. Il patrocinio che la Regione Veneto ha concesso a questo “Master" si richiama a motivazioni di ordine diverso in un’ottica ben precisa che guarda alla qualità dell'iniziativa". A precisare la posizione della Regione circa i commenti apparsi sulla stampa in merito alla mancanza di iscrizioni da parte degli enti locali veneti al corso è l'assessore alla sicurezza Raffaele Zanon. "Ferma restando la validità di questa, come di tante altre azioni formative per la Polizia Locale che vengono realizzate nel territorio regionale e alle quali viene concesso il patrocinio - prosegue l'assessore - va chiarito che non rientra tra le funzioni della Regione quello di farsi parte attiva per sostenere o sollecitare le adesioni ad una iniziativa che è comunque di soggetti privati e riguarda unicamente le amministrazioni locali interessate". "Ribadisco pertanto che le motivazioni per cui è stato concesso il patrocinio regionale non sono da ascriversi al numero di partecipanti veneti al corso, che peraltro ha un respiro addirittura ultranazionale, ma all'iniziativa in sé ed alla volontà di creare momenti di scambio di esperienze e di studio con tutte le realtà che si occupano ad alto livello della formazione della Polizia Locale. Ciò in vista dell’imminente costituzione della “scuola regionale di formazione per la Polizia Locale”, alla quale la Regione sta lavorando in collaborazione con l’A.N.C.I. Veneto e per la quale è prevista entro l’anno l’elaborazione del progetto, della struttura e dell’organizzazione e dall’anno prossimo l’inizio delle attività".