+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Friuli Venezia Giulia]
RELAZIONI INTERNAZIONALI: IL CLUSTER INNOVAZIONE SI PRESENTA AGLI USA

martedì 6 ottobre 2015

Il cluster dell'Innovazione e della Ricerca del Friuli Venezia Giulia, caratterizzato da centri di eccellenza ed imprese di respiro internazionale, si è presentato a New York.

Nella sede della Accademia italiana di Studi avanzati, presso la Columbia University, la delegazione guidata dalla presidente Debora Serracchiani ha avuto un intenso e positivo colloquio con i vertici dell'istituzione e rappresentanti di omologhe realtà statunitensi, confrontando esperienze e 'best practices', esaminando le opportunità di collaborazione, da intendere sia come formalizzazione di vere e proprie partnership che e di possibili investimenti diretti nella nostra regione.

Per il Friuli Venezia Giulia, oltre a Serracchiani, erano presenti Alberto Felice De Toni, rettore Università dell'Università di Udine, Stephen Taylor, direttore Marketing, Comunicazione e Sviluppo mercati di Area Science Park, Alberto Morgante, direttore dell'Istituto Officina dei Materiali Cnr-Iom di Area Science Park, Giovanni Da Pozzo, presidente della Camera di commercio di Udine, Omar Londero, dell'Azienda speciale Imprese e Territorio- I.Ter della Cciaa di Udine, Matteo Tonon, presidente di Confindustria Udine, che sono stati ricevuti da Barbara Faedda, direttore associato dell'Accademia.

"The Italian Academy for Advanced Studies in America" è stata creata nel 1991 grazie ad un accordo tra il Presidente della Repubblica Italiana e il presidente della Columbia University per farne centro di ricerca avanzata a vocazione internazionale sui temi della cultura e della scienza, ideale luogo di incontro tra studiosi italiani e statunitensi.

Nell'elegante edificio di Manhattan su Amsterdam Avenue, nel complesso della Columbia, oltre ad uffici e laboratori, vi sono una fornitissima biblioteca, spazi per mostre e un magnifico teatro, in stile neo-rinascimentale, che ospita regolarmente grandi eventi accademici, spettacoli e concerti finalizzati proprio a rafforzare le relazioni culturali tra l'Italia e le comunità artistiche, politiche e accademiche di New York e degli Stati Uniti.

Presidente onorario dell'Istituto è il Capo dello Stato, Sergio Mattarella. Il presidente è Lee C. Bollinger, presidente della Columbia University.

"Il Friuli Venezia Giulia è regione dalle piccole dimensioni ma dal grande potenziale in un'Europa il cui futuro è strettamente connesso al suo potere di innovare; un processo che è parte attiva della strategia 'Europe 2020' per una crescita sostenibile, inclusiva e smart", ha detto Serracchaini, sottolineando che il Governo regionale sta dando forte sostegno istituzionale al rafforzamento dei legami con gli Usa e all'allargamento delle collaborazioni.

"L'attuale momento politico ed economico rappresenta una condizione quanto mai favorevole ad una salto di qualità anche rispetto ai già ottimi rapporti bilaterali", ha indicato la presidente, presentando, assieme al resto della delegazione, le istituzioni scientifiche, le strutture di ricerca e gli enti di formazione impegnati in particolare nei campi delle scienze della vita, della fisica, della matematica, dell'ambiente, dell'ingegneria, delle scienze umane e sociali, nonché per lo sviluppo di un'agricoltura di qualità e della sostenibilità in campo alimentare, come definito dalla 'Carta di Udine' redatta nel contesto di Expo 2015".