+T -T

[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
Rifugio Tonini, fiamme domate ma il rischio incendi permane alto

mercoledì 28 dicembre 2016

Chiesta alla Protezione civile nazionale a titolo precauzionale l'eventuale disponibilità di aerei Canadair

 

Dal capo della Protezione civile del Trentino arriva in questi minuti un aggiornamento sulla situazione relativa all'incendio che ha distrutto il rifugio Giovanni Tonini. "La situazione è ora sotto controllo - fa sapere il dirigente Stefano De Vigili - e le fiamme sono state domate. Tutta l'area continua ad essere attentamente tenuta sotto controllo, soprattutto in considerazione della grande siccità ed in particolare della presenza del vento. Siccità e vento sono anche le circostanze che ci inducono a raccomandare a tutti di prestare la massima attenzione per evitare incendi. A titolo precauzionale abbiamo anche chiesto al Dipartimento nazionale della Protezione civile di poter eventualmente attivare l'invio di mezzi aerei antincendio del tipo Canadair, qualora nella zona del rifugio le fiamme dovessero tornare a divampare per l'azione del vento".
Per tutta la giornata sono stati impiegati due elicotteri del nucleo dei vigili del fuoco di Trento che saranno al lavoro anche domani, eventualmente rinforzati dal Canadair nel caso di un significativo peggioramento della situazione. (Cz)

  Visualizza sul sito