+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Valle d'Aosta]
Presentazione agli ordini e ai collegi professionali del nuovo Geoportale e del servizio dedicato all’utenza professionale

venerdì 26 gennaio 2018

Nella mattina di ieri, giovedì 25 gennaio 2018, nella sala Maria Ida Viglino, l’Amministrazione regionale, con CELVA e IN.VA, ha presentato al numeroso pubblico degli ordini e collegi professionali il nuovo Geoportale cartografico SCT (acronimo di Sistema delle Conoscenze Territoriali) e un servizio specificatamente dedicato all’utenza tecnica, messi online a partire dal giorno stesso.

Il Geoportale SCT raccoglie un ampio repertorio di dati e informazioni territoriali sia con accesso pubblico, sia con accesso riservato alle pubbliche amministrazioni e, da oggi, ai professionisti. La versione appena pubblicata, oltre a una nuova veste grafica e all’adeguamento tecnologico che ne consente la fruizione da tutti i device (pc, tablet e smartphone), rivoluziona completamente l’impostazione concettuale del precedente Geoportale, migliorando e semplificando le modalità di accesso alle informazioni cartografiche e ai servizi attraverso un approccio più diretto e completo rispetto al passato.

Il Sistema delle Conoscenze Territoriali ha la finalità di gestire, far circolare e condividere le informazioni territoriali della Valle d’Aosta ed è costituito sia dalla piattaforma informatica sia dalla rete di fornitori di dati e utenti; inoltre SCT concretizza l’obiettivo di interoperabilità tra le banche dati della pubblica amministrazione, con particolare riferimento ai dati territoriali e allo scambio di informazioni digitali, come auspicato dall’Agenda per l’Italia digitale.

Il Geoportale della Valle d’Aosta è ormai divenuto elemento indispensabile per la valutazione degli strumenti di pianificazione e al contempo è utilizzato anche dall’utenza privata sia per lavoro sia per altri usi.

In questo contesto si colloca l’attivazione del nuovo servizio SCT-Outil, il risultato di un lavoro che per molti versi è inedito a livello nazionale. L’obiettivo che Regione e IN.VA si sono posti nel progettare un servizio specificamente dedicato a un’utenza tecnica – ad esempio liberi professionisti, ma non solo – è stato quello di offrire una serie di funzionalità specialistiche ad uso progettuale per la visualizzazione, acquisizione, interrogazione e trattamento dei dati territoriali e dei contenuti cartografici presenti in SCT anche direttamente utilizzabili sulle piattaforme di lavoro personali. Tale servizio permette di fatto l’integrazione tra l’informazione territoriale regionale e il dato di progetto con la certezza che i dati utilizzati sono quelli più recenti e aggiornati e con la garanzia che sono gli stessi utilizzati dalla Regione e dagli uffici tecnici comunali.

 

E’ possibile accedere al nuovo Geoportale SCT direttamente dalla home page del sito istituzionale della Regione Valle d’Aosta (http://www.regione.vda.it/) cliccando sul banner “Geoportale SCT”.

Il servizio SCT-Outil è raggiungibile dalla home page del Geoportale e prevede un abbonamento annuale, previo pagamento di una tariffa di importo pari a 50 euro se effettuato entro il 30 giugno 2018 e a 70 euro a partire dal 1° luglio 2018 (come previsto nella D.G.R n°51 del 22 gennaio 2018).

 

0066

rn