+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
ACQUE, ASSESSORE AL TERRITORIO: SERVIZIO IDRICO INTEGRATO ELEMENTO FONDAMENTALE PER GARANTIRE QUALITA'

giovedì 7 giugno 2018

(Lnews - Milano, 07 giu) E' positivo il bilancio della collaborazione iniziata lo scorso anno da Regione Lombardia e 'Water Alliance-Acque di Lombardia' in difesa della qualita' dell'acqua pubblica e dell'efficienza e innovazione del sistema.

E' quanto emerso oggi durante l'incontro tenutosi a Palazzo Lombardia tra l'assessore regionale al Territorio e Protezione civile e i rappresentanti di 'Water Alliance-Acque di Lombardia' - la maggiore rete di gestori idrici a livello regionale e nazionale - che hanno anche confermato di proseguire sulla strada intrapresa.

RAZIONALIZZAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE - Il percorso comune di collaborazione, siglato con il Protocollo d'intesa firmato nel settembre 2017, ha come finalita' la razionalizzazione e l'ottimizzazione del servizio idrico integrato, nonche' la tutela e la valorizzazione della risorse idriche.

"Il Programma di tutela e uso delle acque di Regione Lombardia - sottolinea l'assessore - definisce il servizio idrico integrato come un elemento fondamentale nelle politiche per la tutela delle risorse idriche: lo scambio informativo e la promozione dell'innovazione nella sua gestione, come e' stato previsto dal Protocollo, sono quindi elementi fondamentali per il raggiungimento di questo obiettivo".

ACQUA A KM ZERO - "L'acqua e la difesa del suolo e dell'ambiente sono temi sempre piu' al centro dell'attenzione e del dibattito pubblico e Regione Lombardia ha tutte le intenzioni di proseguire su questa strada" ha aggiunto l'assessore.

"In particolare abbiamo apprezzato - ha proseguito - il progetto di Water Alliance per ridurre il consumo di bottiglie di plastica, promuovendo la distribuzione gratuita di acqua pubblica, fresca e a km zero".

I NUMERI - 'Water Alliance-Acque di Lombardia' e' una rete di 8 imprese lombarde che gestiscono il servizio idrico integrato attraverso il modello 'in house providing' e complessivamente forniscono circa 1.000 comuni e il 56 % della popolazione residente in Lombardia: Gruppo CAP (area metropolitana di Milano), BrianzAcque (Monza e Brianza), Lario Reti Holding (Lecco), Padania Acque (Cremona), Pavia Acque (Provincia di Pavia), Sal (Lodi), Secam (Sondrio)e Uniacque (Bergamo). (Lnews)