+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Liguria]
EMIGRAZIONE: REGIONE LIGURIA, VENERDÌ 19 OTTOBRE ALLE 10.30 VICEPRESIDENTE VIALE ALLA CERIMONIA DI CONSEGNA DEL PREMIO LERICI PEA A GIUSEPPE SCOGNAMIGLIO, AMBASCIATORE DEL KUWAIT (VIA FIESCHI 15)

mercoledì 17 ottobre 2018

GENOVA. Venerdì 19 ottobre alle ore 10.30 la vicepresidente e assessore all’Emigrazione di Regione Liguria Sonia Viale parteciperà alla cerimonia di consegna del Premio Lerici Pea, Liguri nel mondo 2018, assegnato quest’anno a Giuseppe Scognamiglio, spezzino d’adozione, ambasciatore presso lo Stato del Kuwait.

La cerimonia si svolgerà presso la sala "Liguri nel Mondo" di Regione Liguria (Via Fieschi 15, torre A, 11° piano).

In allegato l'invito alla cerimonia.

Venerdì 19 ottobre la cerimonia di consegna Sala Liguri nel Mondo - Regione Liguria

Il “Premio Lerici Pea, Liguri nel Mondo 2018” a Giuseppe Scognamiglio, Ambasciatore presso lo stato del Kuwait

GENOVA. Il “Premio Lerici Pea, Liguri nel Mondo 2018” va a uno spezzino d’adozione, Giuseppe Scognamiglio, Ambasciatore presso lo stato del Kuwait. La cerimonia di consegna si svolgerà venerdì 19 ottobre nel Palazzo Regione Liguria, Sala Liguri nel Mondo (Torre A, 11° piano, Via Fieschi, 15) dalle ore 10.30 alle 13.00.

Il Premio è a cura dell’Associazione Premio Lerici Pea Golfo dei Poeti e dell’Assessorato sanità, terzo settore, immigrazione ed emigrazione della Regione Liguria” che anche quest’anno ha voluto sostenere e rinnovare il suo interesse al Premio Liguri nel Mondo proprio per l’importanza che la Regione Liguria ha da sempre verso artisti, scrittori, studiosi ed alte personalità che portano nel loro lavoro all’estero, il ricordo e quella concretezza e capacità tipiche dei Liguri. Quest’anno il Premio Lerici Pea Liguri nel mondo 2018 va ad un Ambasciatore che viaggiando e lavorando in diversi paesi ha potuto conoscere molte realtà e portare con sé questi valori.

Giuseppe Scognamiglio, che a La Spezia si è formato conseguendo la maturità classica al Liceo Lorenzo Costa e contestualmente il diploma di pianoforte, scrive: «Sono cresciuto a La Spezia, tranquilla città di provincia con uno dei golfi più belli del mondo (anche questo l’ho potuto apprezzare vieppiù viaggiando). Qui sono nate e ho potuto coltivare le passioni che mi hanno accompagnato per tutta la vita: oltre al mare, la musica, la letteratura, la storia. In una parola, la bellezza in tutte le sue declinazioni. Ed una curiosità e sete di conoscenza che mi ha spinto verso nuovi orizzonti con un desiderio ardente di viaggiare e scoprire il mondo».

«Scognamiglio – si legge nella motivazione del Premio – è un uomo di “valore”, valore vero, quello fatto di passioni, tenacia, dedizione al proprio lavoro, sete di conoscenza, umanità. Diplomatico, professore di musica, uomo di pace e di cultura, possiede tutte le qualità che vorremmo ogni “Ligure nel mondo” avesse e di cui siamo profondamente orgogliosi. La terra dove è cresciuto gli assomiglia molto poiché, come scrive Giuseppe Conte (scrittore, poeta e critico letterario noto al grande pubblico) che introdurrà la premiazione con un suo intervento, i liguri sono a casa loro nelle pieghe dell’intero pianeta; sono marinai, esploratori instancabili, ma possiedono anche la capacità di radicarsi facilmente nei luoghi di adozione, con “volontà di fare”, intelligenza, apertura mentale. Questo ha fatto e, ne siamo certi, continuerà a fare l’ambasciatore Scognamiglio nei vari Paesi del mondo che lo hanno accolto e che lo accoglieranno. Ma il Premio Lerici Pea “Liguri nel Mondo” gli viene attribuito anche perché lo riteniamo un esempio, per le nuove generazioni, di come il “successo” personale, professionale e, soprattutto, “duraturo”, si possa ottenere solo con umiltà, un passo alla volta, attraverso un approccio serio e costante agli studi e se fermamente determinati alla costruzione di una professionalità articolata e polivalente, strumento necessario per inserirsi e crescere nel nuovo mondo del lavoro: articolato, difficile e in costante mutazione; e per questo motivo, sono state invitate alla premiazione anche le ultime classi dei Licei genovesi: D’Oria, Mazzini, Cassini, Deledda; Da Vinci.

Biografia Giuseppe Scognamiglio: di origini familiari napoletane, fin da bambino vive con la famiglia in Liguria, a La Spezia; dopo aver conseguito la maturità classica al Liceo Lorenzo Costa e contestualmente il diploma di pianoforte, nel 1992 si laurea in Economia all’Università Bocconi. Nello stesso anno consegue il Master CEMS (Community of European Business Schools). Dal 1993 al 1994 effettua il servizio militare come Guardiamarina di complemento. Entra nella carriera diplomatica, a seguito di concorso, nel 1995. Fino a ottobre 1998 presta servizio presso la Direzione generale del Personale, Ufficio II del Ministro degli Affari Esteri come Capo reparto contrattisti e reparto passaporti. Dal 1998 al 2002 assume presso l’Ambasciata d’Italia al Cairo (Egitto) l’incarico di responsabile delle analisi di politica interna ed estera, nonché del coordinamento consolare. Viene promosso Consigliere di legazione nel 2005 e, nello stesso anno, gli viene conferita l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica. Rientrato a Roma, nel 2006 è Capo Ufficio II del servizio Stampa e Informazione della Farnesina, responsabile della comunicazione multimediale, dei rapporti con la stampa estera e delle convenzioni con le agenzie di stampa italiane. Nel 2010 viene nominato Consigliere d’Ambasciata. Dal 19 febbraio 2011: Console Generale presso il Consolato Generale di Buenos Aires (Argentina). Ambasciatore d’Italia presso lo Stato del Kuwait dal 9 ottobre 2015. Il 13 gennaio 2017 gli viene conferita l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine del Merito della Repubblica. Il 2 gennaio 2018 viene promosso Ministro Plenipotenziario.

 

Invito-Liguri-nel-mondo-2018.pdf