+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Friuli Venezia Giulia]
Patrimonio: Zilli, cessione beni a Comuni di Tarvisio e Malborghetto

venerdì 19 ottobre 2018

Udine, 19 ott - La Giunta regionale ha deliberato, su proposta dell'assessore alle Finanze e patrimonio Barbara Zilli, la cessione a titolo gratuito al Comune di Tarvisio e di Malborghetto Valbruna di un complesso di beni del demanio regionale.

"La Regione cederà a titolo gratuito al Comune di Tavisio - spiega Zilli - un complesso di beni su cui l'amministrazione comunale ha deciso di investire per finalità di pubblico interesse, garantendo la valorizzazione di un'area che ricade in un luogo dall'alto valore naturalistico e turistico: il complesso si trova infatti all'interno del Parco naturale di Fusine, proprio davanti ad uno dei due laghi, una zona che ogni anno richiama migliaia di visitatori ed escursionisti e che verrà sicuramente sviluppata e promossa nell'interesse di tutta la comunità regionale".

In particolare, la Regione ha autorizzato la cessione di un'area di 1.450 metri quadrati, del valore di 63 mila euro, adibita a parcheggio e già in parte di proprietà comunale, area, che garantisce la sosta e l'accesso degli utenti alla pista ciclabile e alle attività di impresa prospicenti; di una strada sterrata del valore di 6.900 euro a servizio di un piccolo agglomerato abitativo, sulla quale è presente una struttura coperta che ospita una fermata del Trasporto pubblico locale (Tpl), ed è situata nel Compendio forestale ex Weissenfels; dell'area prospicente al campo di calcio di Fusine in Valromana, del valore di 36.400 euro; di un'area all'interno del parco naturalistico di Fusine, prospicente al secondo lago, del valore di 74 mila euro, che potrebbe essere adibita a parcheggio pubblico, migliorando la fruibilità turistica della zona; e di un'area del valore di 17.892 euro situata nelle adiacenze adibita a seconda fermata del Tpl, strategica per la possibilità di fruizione da parte dei visitatori.

La Giunta, sempre su proposta dell'assessore Zilli, ha altresì stabilito, per le medesime motivazioni di pubblica utilità e a vantaggio della comunità locale e dei frequentatori dell'area, la cessione, sempre a titolo gratuito, al Comune di Malborghetto Valbruna, di un'area adibita a seminativi del valore di quasi 2 mila euro, sulla quale il Comune ha realizzato una vasca di accumulo a servizio dell'acquedotto delle frazioni di Malborghetto e di Bagni di Lusnizza.

ARC/CM/ep