+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Calabria]
Oliverio a Mottafollone:" importante recuperare le strutture in abbandono"

sabato 3 novembre 2018

Presidenza - Mottafollone, 03/11/2018

Il presidente della Regione Mario Oliverio ha partecipato, nel pomeriggio, a Mottafollone, all’inaugurazione della Casa di Riposo “Sant’Antonio Abate”, dedicata alla cura e all’assistenza degli anziani, recuperata dopo anni di abbandono e di incuria.

“È una bellissima struttura che meritava di essere portata ad attività e di questo va dato merito all’amministrazione ed al suo sindaco” ha affermato Oliverio a riguardo della struttura che, dopo il taglio del nastro insieme al sindaco Romeo Basile, all’imprenditore Domenico Barbieri che ne ha la gestione, ha ricevuto la benedizione del Vescovo di San Marco-Scalea, mons. Leonardo Bonanno con il parroco don Francesco Cozzitorto.“E’ un luogo importante, uno spazio che viene recuperato, un tema rilevante per la nostra amministrazione. Stiamo lavorando molto- ha spiegato ancora Oliverio-  perché tantissime strutture come questa, realizzate e lasciate in abbandono, vengano recuperate. La nostra linea sin dall’insediamento è stata quella di portare a compimento proprio le incompiute. Ci stiamo lavorando e stiamo realizzando significativi risultati" ha segnalato il presidente Oliverio che ha richiamato a Mottafollone la storica giornata vissuta domenica scorsa a Reggio Calabria con l’acqua della Diga del Menta arrivata a rifornire la città, dopo oltre trenta anni di attesa." La Calabria è disseminata di incompiute e il nostro primo obiettivo è proprio quello di portare a buon fine un patrimonio per il quale sono state investite risorse che può e deve essere messo al servizio delle comunità e della crescita. Pezzo su pezzo stiamo realizzando questo obiettivo, Comune per comune, territorio per territorio. Altro obiettivo, è quello di contrastare l’esodo dalle aree interne, di invertire un processo che ha svuotato questi nostri comuni, che li ha privati della vivacità più grande, i giovani, le loro forze, la loro vitalità. Non è semplice, ma lavoriamo con determinazione e credendoci. Iniziative come queste sono piccole gocce che contribuiscono a frenare la tendenza, perché occupazione nei servizi per anziani, per una popolazione che è prevalentemente anziana, crea opportunità di lavoro ed è questa la strada che va seguita. Su questa ci impegneremo" ha   indicato il presidente della Regione che ha ancora voluto citare le realizzazioni che nel concreto la Regione ha in corso o già attuato." Abbiamo 5900 interventi in atto che stanno entrando in cantiere. Interventi nel settore idrogeologico, dove abbiamo concentrato risorse importanti, interventi per la messa in sicurezza degli edifici scolastici, la raccolta differenziata, la pubblica illuminazione, ed ancora un lunghissimo elenco che porta a oltre 5000 progetti finanziati che via via stanno prendendo avvio. Parlo di impresa, di lavoro, di territori, di comuni, scelti come soggetti attuatori di questo percorso. Abbiamo anche un grande progetto che coinvolge i parchi per quanto riguarda la sentieristica, una grande infrastruttura che sarà una grande attrattiva per la nostra regione, una ciclovia, dal Pollino all’Aspromonte, che in modo verticale attraverserà la Calabria e i parchi"." Stiamo lavorando perché le risorse vengano utilizzate, per creare lavoro e crescita nei territori e lo stiamo facendo con oggettività. Esiste un solo metro: i bisogni" ha rimarcato Oliverio che ha concluso richiamando l'area che ha ospitato l'evento di Mottafollone:" puntiamo allo sviluppo sostenibile; in questa ottica l'area dell'Esaro è importante". Al termine del breve intervento il presidente Oliverio ha visitato la struttura incontrando operatori ed ospiti che vi soggiornano. Ad intervenire per l’inaugurazione, sindaci del comprensorio, il presidente del Parco Nazionale del Pollino Domenico Pappaterra, la deputata Enza Bruno Bossio.   mdv