+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Toscana]
Aeroporto Elba: firmata la convenzione per le opere idrauliche sul Pila, 2.7 milioni per l'intervento

lunedì 19 novembre 2018

Scritto da Redazione, lunedì 19 novembre 2018

FIRENZE – Il Consorzio di bonifica 5 Toscana Costa realizzerà la progettazione esecutiva per gli interventi di deviazione del fosso della Pila, opera che consentirà all'aeroporto di Marina di Campo (Isola d'Elba) il definitivo passaggio alla classe 2c ICAO. Lo prevede la convenzione firmata tra la Regione Toscana e lo stesso Consorzio, per un costo stimato intorno ai 95mila euro.

"E' un altro passaggio importante per l'aeroporto di Campo – commenta l'assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli – La Regione continua a investire sulla qualificazione e l'adeguamento dello scalo, con l'obiettivo di dotare l'isola e l'arcipelago di una infrastruttura efficiente che consenta un'adeguata capacità di mobilità, anche a servizio della centrale vocazione turistica del territorio".

Il tratto interessato dai lavori è di circa 360 metri, con la traslazione del corso d'acqua verso la destra idraulica, in prossimità della viabilità comunale di via dell'Acquedotto, in modo da assicurare il raccordo con le arginature esistenti.

L'intervento – che beneficia di un finanziamento ministeriale di 2,7 milioni di euro - punta a garantire le necessarie superfici di sicurezza per l'operatività di velivoli con capacità fino a circa 70 passeggeri, funzionali alle esigenze di sicurezza dello scalo, come specificamente richiesto dell'Enac ai fini della sicurezza aeroportuale.

Il Consorzio di bonifica svilupperà il progetto redatto dal Genio civile Valdarno inferiore e Costa, compreso l'aggiornamento degli elaborati con le prescrizioni emerse in sede di Conferenza dei servizi sullo stesso progetto definitivo, nonché delle pertinenti prescrizioni emanate a seguito della verifica di assoggettabilità a VIA.

La convenzione prevede anche la possibilità per la Regione Toscana, con un ulteriore atto, di avvalersi del Consorzio per lo svolgimento delle procedure di gara e delle attività di direzione dei lavori, per il coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, per il collaudo, nonché delle altre attività finalizzate all'attuazione delle opere previste nello stesso progetto.

L'intervento sul fosso della Pila fa seguito al piano di investimenti varato dalla Regione Toscana per oltre 2 milioni di euro, nell'ambito del quale sono stati già realizzati l'allungamento della pista e la nuova barriera aeroportuale lato fosso della Galea, entrambi necessari per rispondere alla prescrizioni Enac per garantire l'adeguatezza dello scalo ai più recenti standard aeronautici.