+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Sardegna]
PAESAGGIO, CORSI DI FORMAZIONE PER 700 TECNICI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. ERRIU: PUNTIAMO A UNA VISIONE COMUNE E CONDIVISA

mercoledì 28 novembre 2018

Cagliari, 28 novembre 2018 - La Regione investe ingenti risorse per la formazione dei propri dipendenti, dei tecnici della Pubblica amministrazione e dei liberi professionisti che si occupano di paesaggio. E lo fa mettendo a disposizione un milione di euro, risorse interamente provenienti dal Fondo Sociale Europeo. L’evento di lancio sarà il Campus Sardegna, in programma venerdì 30 novembre al Lazzaretto di Cagliari (inizio lavori alle 9), il quale consentirà di spiegare le strategie della cultura del paesaggio e rafforzare le competenze in materia. Sarà l’occasione per illustrare lo sviluppo di un’iniziativa che l’Assessorato dell’Urbanistica, attraverso l’Osservatorio del paesaggio regionale, ha affidato al Formez PA.

Il 15 gennaio 2019 avranno inizio 4 corsi pilota da 120 ore (due si terranno a Cagliari, altrettanti a Sassari). Si calcola il coinvolgimento di circa 700 persone impegnate in 24 corsi su tutto il territorio regionale, che avranno termine nel 2020. Sono previsti spazi dedicati ai liberi professionisti, i quali beneficeranno dei crediti formativi.

Il progetto Campus Sardegna, in linea con le strategie europee, nazionali e regionali, ha fra i suoi obiettivi a medio termine il raggiungimento di una pianificazione territoriale e paesaggistica responsabile e multidisciplinare.

“Un altro milione di euro – sottolinea l’assessore dell’Urbanistica Cristiano Erriu – sarà destinato ai Comuni nell’ambito della riforma degli enti locali che, in parte, riguarda la gestione del territorio e le nuove modalità di gestione associata di alcune funzioni. Noi puntiamo a cambiare la cultura per avere una visione comune di grandi tematiche come questa. Non a caso, i docenti dei corsi organizzati dal Formez PA saranno selezionati in ambito internazionale, sulla base delle specifiche competente e del curriculum. Sono sicuro che questo lavoro darà i frutti sperati e consentirà ad altri territori di ottenere prestigiosi riconoscimenti, quali l’iscrizione al Registro nazionale dei Paesaggi rurali d’interesse storico come è accaduto nei giorni scorsi al Paesaggio policolturale del Mandrolisai attraverso un Decreto del Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo”.

All’interno di una strategia europea, nazionale e regionale, che prevede di promuovere l’educazione e la formazione alla cultura e alla conoscenza del paesaggio, la Regione Sardegna ha istituito nel marzo del 2018 la Scuola del Paesaggio della Sardegna, principalmente rivolta allo sviluppo delle competenze delle figure che tutelano, progettano, e gestiscono il paesaggio, compreso il personale degli Enti muniti di delega paesaggistica. L’iniziativa del Campus Sardegna si inserisce tra le attività che saranno portate avanti dalla Scuola del Paesaggio.