+T -T

[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
119 nuovi professionisti della montagna trentina abilitati nel 2018

mercoledì 19 dicembre 2018

Stasera la consegna dei diplomi con il presidente Fugatti e l'assessore Failoni

Consegnati stasera nella Sala Marangonerie del Castello del Buonconsiglio i diplomi ai 119 nuovi "professionisti della montagna", che hanno conseguito l’abilitazione nel corso del 2018. Alla cerimonia sono intervenuti anche il presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti e l’assessore provinciale allo sport e turismo Roberto Failoni, che hanno sottolineato il contributo prezioso delle varie categorie presenti, maestri di sci e snowboard, guide alpine, accompagnatori di media montagna, alla crescita del Trentino, coniugando professionalità e amore per il territorio, capacità di trasmettere agli altri la propria esperienza e attenzione ai temi della sicurezza.
All’evento hanno partecipato il presidente del Collegio provinciale delle guide alpine, Martino Peterlongo, la vicepresidente dell’associazione degli accompagnatori di media montagna, Tina Stolcis, il vicepresidente del Collegio provinciale dei maestri di sci, Alberto Kostner, anche nella sua veste di presidente dell’Associazione dei maestri di sci del Trentino, il direttore dell’Istituto “Ivo de Carneri” di Civezzano, Claudio Marc, e per la Provincia autonoma di Trento Romano Stanchina e Eva Dandrea, rispettivamente dirigente del servizio Turismo e sport e direttore dell'ufficio Ricettività e professioni turistiche.
Presenti alla cerimonia infine anche alcuni dei componenti delle tre commissioni esaminatrici.

I diplomati nell’anno 2018 sono: 31 maestri di sci delle discipline alpine di cui 2 provenienti dal Liceo della montagna; 12 maestri di sci dello snowboard; 8 guide alpine, di cui 1 proveniente dal Liceo della montagna; 5 aspiranti guide alpine; 63 accompagnatori di media montagna di cui 13 provenienti dal Liceo della Montagna e 8 dall’Istituto “De Carneri”.

I rappresentanti dei collegi professionali e delle associazioni hanno portato a loro volta un indirizzo di saluto, ribadendo ai “nuovi arrivati” la valenza di ciascuna figura professionale disciplinata dalla legge provinciale, soprattutto nel contesto attuale nel quale la competizione per individuare spazi di domanda e di mercato, pertanto per garantirsi la possibilità di svolgere effettivamente la professione, è quanto mai serrata, richiedendo non solo impegno e determinazione, ma anche competenze e abilità trasversali.

I rappresentanti degli istituti scolastici coinvolti hanno evidenziato a loro volta la positività dell’esperienza trentina di integrazione del percorso di formazione delle figure professionali all’interno dei percorsi d'istruzione; integrazione che consente, peraltro, di accedere alla professione ad un’età inferiore rispetto a quella dei percorsi di abilitazione ordinari.

L’assessore Failoni, dal canto suo, ha dato conto del ruolo di primo piano giocato dai professionisti della montagna nelle vesti di veri e propri ambasciatori del Trentino, essendo insieme agli operatori del settore ricettivo coloro che  frequentano più intensamente i turisti che scelgono il Trentino come loro meta. L’impegno del nuovo esecutivo provinciale va nella direzione di una loro sempre maggiore valorizzazione, anche all'interno della proposta turistica. 

Nel corso della cerimonia è stato dedicato un momento di ricordo a Francesco Cancarini, uno degli aspiranti guida abilitati, che ha perso la vita, due settimane or sono, in un incidente in montagna poco sopra il Passo del Tonale. Erano presenti i familiari del ragazzo ai quali è stato consegnato il diploma ed ai quali l’Assessore ha rivolto parole di conforto e comunicato sentimenti di vicinanza da parte della Giunta provinciale e dell’intero sistema turistico trentino.

Immagini a cura dell'ufficio stampa.

All.: elenco dei neidiplomati

Allegati

DIPLOMATI 2018 Scarica il file (File application/vnd.ms-excel 23,00 kB)

Audio

Roberto Failoni-MP3 Scarica il file (File audio/mpeg 954,84 kB)