+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Emilia - Romagna]
Strutture per anziani. L'assessore Venturi: "Le telecamere non si possono installare perché la legge non lo permette. Noi vogliamo controlli preventivi e non aperture facili, si cambi la norma nazionale o ne faremo una regionale: il consigliere Marchetti e la Lega sono pronti a votarla o preferiscono continuare a far solo delle chiacchiere"

lunedì 25 febbraio 2019

 

"Il Governo e la maggioranza gialloverde si attivino. Quanto ai controlli previsti dall''apposito protocollo' che Marchetti cita, dovrebbe sapere che è il protocollo che la Regione ha voluto insieme a Comuni e sindacati"

Bologna - “Il consigliere Marchetti gioca con le parole per far finta di non capire. Le telecamere non si possono installare perché la legge non lo permette, e noi siamo abituati a rispettare le leggi prima ancora di ciò che pensiamo in merito alle singole questioni”. Così l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi, in merito all’installazione di telecamere nelle strutture per anziani di cui parla il consigliere Daniele Marchetti, della Lega. “Quanto ai controlli, previsti, dice sempre Marchetti, da un apposito protocollo, ebbene è il protocollo voluto dalla Regione insieme a Comuni e sindacati- sottolinea l’assessore-. E sulla facilità con cui oggi è possibile aprire Case famiglie, strutture completamente private, chiediamo all’attuale maggioranza gialloverde e al Governo di cambiare la normativa nazionale che lo permette, introducendo controlli preventivi e quindi l’autorizzazione ad aprire, e, se ciò non dovesse avvenire in tempi brevi, vogliamo cambiare le cose con una legge regionale che proporremo all’Assemblea legislativa entro l’estate: il consigliere Marchetti e la Lega- chiude Venturi- sono pronti a votarla o proseguiranno a fare solo delle chiacchiere?”.