+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Puglia]
Prima giornata Puglia al VINITALY

domenica 7 aprile 2019

 

 

La  Puglia del vino sì è presentata al Vinitaly, che ha aperto quest’oggi i battenti, come regione dei grandi numeri.

Ha la più alta superficie vitivinicola, pari a circa 85 mila ettari, sopra la media nazionale, di cui oltre 16 mila coltivati a biologico e una produzione che fa concorrenza a regioni da sempre considerate leader come il Veneto nel settore vitivinicolo. Il 2018 è stata un’ottima annata per quantità: è stato stimata una produzione del +20% di ettolitri di vino rispetto al 2017 contribuendo a circa il al 19% della produzione nazionale (dati Assoenologi Puglia e Industry Book Unicredit 2019).  La Puglia è anche tra le regioni italiane che investono maggiormente nella ristrutturazione e riconversione dei vigneti vitivinicola finalizzati al miglioramento della qualità e della competitività del comparto.

 

 Quanto la Puglia dimostri la forza di un comparto che è trainante per l’economia regionale e non solo è stato sottolineato dal Presidente della Regione e dall’Assessore alle Risorse agroalimentari, oggi a Verona.

Le centinaia di visitatori che quest’oggi hanno affollato, già dalle prime ore del mattino, il padiglione 11 dedicato alla Puglia, sono una dimostrazione di quanto la Puglia attragga curiosi, operatori, stampa specializzata, buyers. Il vino è uno dei prodotti che meglio rappresenta il territorio pugliese e  Vinitaly non solo è un’occasione per le 126 imprese presenti nel Padiglione 11 di far conoscere etichette e vini di qualità da vitigni autoctoni, ma è anche un’opportunità per promuovere tutta quanta la Puglia, da sempre terra d’accoglienza. Valorizzare lo stretto legame tra vino e turismo è una strategia di sviluppo importantissima per le imprese e per tutta quanta l’economia pugliese.

 

La prima giornata del Vinitaly, nello spazio allestito dalla Regione Puglia e Unioncamere, si è aperta con l’anteprima di Vino Way Wine Selection  2019, evento dedicato alle migliori etichette di vini nazionali e pugliesi. A seguire una serie di focus degustativi sui vini di Castel del Monte, su ‘Bolle di Puglia’, curato  da Wine Sommelier Puglia, e sullo Sparkling Wine Event a cura di AIS Bollicine. Inoltre sono stati premiati i vincitori del Premio Giornalistico ‘Puglia Press Tour - Nero di Troia di Castel del Monte’ nel corso di una cerimonia di Premiazione organizzata dal Movimento Turismo del Vino Puglia. I vincitori, rispettivamente per le categorie carta stampata e tv, sono i giornalisti Fabio De Raffaele con l’articolo “Nelle Murge alla riscoperta del Nero di Troia” pubblicato sul bimestrale “Cucina & Vini”, Lucia Buffo per il servizio televisivo andato in onda su TG2 – Eat Parade, sulla cultura vinicola dell'area di Castel del Monte. Menzione speciale ad Antonietta Mazzeo per l'articolo pubblicato su La Madia Travel Food dal titolo "Il Nero di Troia di Castel del Monte".