+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Valle d'Aosta]
23 maggio 2019 - XXVII Anniversario delle Stragi di Capaci e Via D'Amelio: la Valle d’Aosta rappresentata da una delegazione della quinta B del Liceo artistico

giovedì 23 maggio 2019

L’Assessorato Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili comunica che una delegazione di quattro studenti e due docenti della classe quinta B del Liceo artistico di Aosta partecipa al Viaggio a bordo della Nave della Legalità - Civitavecchia-Palermo, iniziativa che ha coinvolto circa 1.500 studenti provenienti da tutta Italia. Gli studenti valdostani, a bordo della Nave della Legalità, sono partiti ieri, mercoledì 22 maggio, dal porto di Civitavecchia e sono giunti oggi, nel giorno del 27esimo anniversario della strage di Capaci, al porto di Palermo, accolti da altri ragazzi sulla banchina e, tra gli altri, da Maria Falcone, sorella del Magistrato ucciso il 23 maggio 1992 insieme alla moglie Francesca Morvillo e a tre uomini della scorta: Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani. I ragazzi, risultati tra i vincitori del concorso nazionale Follow the money. Da Giovanni Falcone alla Convenzione ONU di Palermo contro la criminalità organizzata transnazionale, sono stati premiati durante la cerimonia nell’Aula Bunker dell’Ucciardone, luogo simbolo del Maxiprocesso a Cosa Nostra. L’Assessora all’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili ricorda l’elevata valenza didattica ed educativa di quest’iniziativa che si inserisce pienamente tra le azioni di promozione della legalità sostenute dall’Assessorato. Le testimonianze e le significative manifestazioni alle quali gli studenti assisteranno durante il viaggio sono importanti per onorare la memoria dei servitori dello Stato, affinché l’insegnamento e il valore che vengono dal sacrificio di queste persone non vengano dimenticati e, anzi, diventino uno strumento per educare le nuove generazioni a diventare cittadini attivi e consapevoli, preparati a portare avanti la battaglia per la legalità, la democrazia e la libertà.