+T -T

[Comunicato stampa provincia autonoma di Bolzano]
Elezione von der Leyen, congratulazioni di Kompatscher

martedì 16 luglio 2019

 

Politica -Ursula von der Leyen nuova presidente della Commissione UE, Kompatscher: "Serve coraggio e capacità di mediazione per un'Europa che persegua democrazia, equità sociale e tutela dell'ambiente".

Anche il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, si congratula con Ursula von der Leyen, eletta oggi pomeriggio (16 luglio) nuova presidente della Commissione europea. La von der Leyen prende il posto di Jean-Claude Juncker, che nel corso del suo mandato ha sempre dimostrato una grande sensibilità e attenzione all'Alto Adige. Riferendosi al fatto che la nuova presidente non si sia neppure presentata come candidata alle ultime elezioni europee, Kompatscher parla di "una partenza che, dal punto di vista della politica democratica, rappresenta già una sfida". Il presidente altoatesino aggiunge che "diventa a questo punto ancora più importante che la von der Leyen porti avanti in maniera chiara e decisa il processo di riforma di cui l'Unione Europea ha bisogno". Nel suo discorso programmatico, la 61enne germanica ha citato tra i punti qualificanti della sua attività alla guida della Commissione UE il rafforzamento della democrazia, la tutela dell'ambiente, la certezza del diritto e l'equità sociale.

"Si tratta di obiettivi che un territorio come l'Alto Adige, che si trova nel cuore dell'Europa e rappresenta un ponte tra Nord e Sud, non può non condividere", sottolinea Arno Kompatscher, il quale accoglie come un segnale coraggioso il fatto che "per la prima volta alla guida dell'Europa vi sia una donna, il cui obiettivo tra l'altro è quello di formare una commissione in cui entrambi i generi siano equamente rappresentati". Il presidente della Provincia di Bolzano conclude ricordando come la Provincia di Bolzano sia una "piccola Europa nell'Europa, capace di garantire la pacifica convivenza puntando sull'unità nel rispetto delle diversità. Alla base di questo nostro principio-guida - commenta Kompatscher - vi è la tutela delle minoranze, e conto di riuscire ad avere a breve un colloquio con la von der Leyen durante il quale illustrerò il progetto europeo Minority Safepack".

(Autore: USP)

Allegati:

Le bandiere della UE davanti alla sede della Commissione europea di Bruxelles (Foto www.pixabay.com) (image/jpeg - 704.12 Kb)