+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
LNews-AUTONOMIA, PRESIDENTE FONTANA INCONTRA MINISTRO BOCCIA: MOLTE DIVERGENZE, MA VOGLIO ESSERE POSITIVO

martedì 24 settembre 2019

(LNews - Milano, 24 set) "E' chiaro che sull'autonomia la questione dei tempi e' importante. Voglio essere positivo, ma non nascondo che esistono molte divergenze". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando l'incontro svoltosi oggi, a Palazzo Lombardia, con il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia.   "Il ministro - ha aggiunto il governatore lombardo - mi ha detto che nel giro di poco tempo comunichera' quali sono i tempi di cui il governo ha bisogno per definire certi parametri. Io aspettero' 'poco tempo', poi vedremo. Boccia e' una persona capace e disponibile, quindi mi auguro che il dialogo sull'autonomia possa riprendere per arrivare a una definizione concreta".   Entrando maggiormente nello specifico, il presidente Fontana ha quindi aggiunto: "Ho anche chiesto al ministro di sapere i tempi in cui riusciremo ad avere la determinazione dei costi standard e dei livelli essenziali di prestazione, visto che i precedenti Governi, negli ultimi otto anni, non sono riusciti a scrivere una parola su questo tema". Fontana ha quindi comunicato di essersi anche confrontato sul tema della scuola: "Sono emerse due visioni: una di carattere sindacale corporativo e l'altra, la mia, decisamente piu' concreta. Io voglio risolvere il problema che esiste da 70 anni per i ragazzi lombardi ed e' quello della continuita' formativa e cioe' di garantire lo stesso insegnante da inizio a fine corso. Ho fatto presente che esiste una sentenza del 2004 della Corte Costituzionale che prevede una possibilita' che le Regioni si organizzino da sole. Gli ho anche detto che, con assoluta franchezza, se la risposta sara' a breve aspettero' di discuterla nel merito, ma se dovesse essere troppo lontana interverro' con una legge regionale della Lombardia".