+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
LNews-BRUXELLES,GOVERNATORE FONTANA INCONTRA PRESIDENTE SASSOLI: LOMBARDIA PROTAGONISTA E LOCOMOTIVA ITALIANA ANCHE IN EUROPA

mercoledì 2 ottobre 2019

(LNews - Bruxelles, 02 ott) "La programmazione europea 2021-2027 rappresenta per Regione Lombardia un'ulteriore opportunita' di crescita e di sviluppo ed un importante strumento per raggiungere gli obiettivi di sostenibilita' e di crescita sociale ed economica investendo in ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico, quale chiave per lo sviluppo del territorio lombardo". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando il significato della missione di oggi a Bruxelles dove il governatore, con il vicepresidente Fabrizio Sala e l'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, Fabio Rolfi, ha incontrato diversi rappresentanti istituzionali dell'Unione Europea, tra i quali il presidente del parlamento europeo, David Sassoli.   A lui presidente Fontana ha spiegato come la Lombardia "sia decisamente impegnata nelle politiche comunitarie sia per rafforzare la competitivita' del sistema economico sia per rendere attrattivo l'intero territorio regionale".   "Regione Lombardia, infatti - ha aggiunto Attilio Fontana - riconosce un ruolo strategico all'innovazione diffusa, come una delle condizioni di sistema in grado di favorire la competitivita' territoriale, la crescita del capitale umano, il benessere dei cittadini e la sostenibilita'". La Lombardia dal punto di vista economico e' tra le prime dieci economie europee per volume di prodotto interno lordo, con oltre 800mila imprese attive e i suoi atenei figurano tra le eccellenze a livello mondiale e in continua crescita nei ranking di livello internazionale.   "In questo contesto - ha aggiunto - la sfida della ricerca e dell'innovazione riguarda tutto il settore imprenditoriale lombardo caratterizzato da una articolazione e ampiezza delle specializzazioni produttive che coprono la quasi totalita' dei settori e delle filiere di un'economia avanzata. Tali caratteristiche richiedono un intervento pubblico attraverso strumenti atti a facilitare la creazione di condizioni di contesto favorevoli alla nascita e allo sviluppo imprenditoriale, a sostenere l'innovazione incrementale dei processi produttivi e lo sfruttamento delle tecnologie digitali. La sfida da vincere, anche grazie alla collaborazione con l'Europa, e' quella di accompagnare tutte le imprese, a prescindere dalla dimensione, verso traguardi di innovazione, di reti internazionali e di tecnologie performanti". (LNews)