+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Friuli Venezia Giulia]
Stato-Regioni: Zilli, serve focus su scuole e adeguamento sismico

giovedì 17 ottobre 2019

Trieste, 17 ott - "Avviare un dialogo con il Governo per ottenere in tempi rapidi un focus su edilizia scolastica e adeguamento sismico". È questa la richiesta avanzata oggi a Roma dall'assessore alle Finanze del Friuli Venezia Giulia, Barbara Zilli, in accordo con il collega a Infrastrutture e Territorio, Graziano Pizzimenti, al ministro di Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, nell'ambito dell'incontro avvenuto durante la riunione della Conferenza Stato-Regioni.

 

Zilli ha spiegato che "la presenza del ministro è stata un'occasione importante per sottoporle alcuni temi di grande rilevanza per la regione che - ha sottolineato - ha avviato una serie di rilevanti investimenti sulle proprie infrastrutture, a partire della realizzazione della terza corsia A4. Riguardo a quest'opera, il modello adottato in Fvg, ovvero l'individuazione di una struttura commissariale presieduta dal governatore Fedriga, si è rivelata vincente, come dimostra l'andamento dei lavori che dovrebbero essere ultimati addirittura in anticipo rispetto a quanto inizialmente previsto".

 

L'assessore ha portato all'attenzione di De Micheli "l'importanza dei percorsi cicloturistici per lo sviluppo dell'offerta turistica integrata del Fvg che, grazie alla buona interlocuzione tra Regione e Comuni, sta dando risultati in crescita". Zilli ha inoltre evidenziato "le grandi opportunità collegate allo sviluppo del sistema portuale regionale e il piano straordinario di investimenti avviato dalla Regione per contrastare gli effetti della congiuntura economica e ridare fiducia a cittadini, imprese e investitori".

 

Infine, l'esponente della Giunta regionale ha rimarcato "la necessità di rendere più snelle le procedure amministrative collegate alla realizzazione delle opere pubbliche, in particolare da parte dei Comuni, al fine di accelerare la realizzazione di strutture al servizio delle comunità locali. In merito, la Regione sta mettendo a disposizione dei Comuni una task force di esperti, nella quale potranno essere inseriti anche professionisti esterni all'Amministrazione regionale".

ARC/MA/fc