+T -T

[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
Fondi Olimpiadi: il Trentino c'è

venerdì 22 novembre 2019

  "Siamo tranquilli. Anche Trentino e Alto Adige parteciperanno alla ripartizione dei fondi statali per l'organizzazione delle Olimpiadi 2026. Non solo perchè gli accordi presi nel corso delle numerose riunioni fin qui tenute ai massimi vertici vanno in questa direzione, ma soprattutto perché nell'emendamento presentato alla Finanziaria nazionale si fa esplicito riferimento alle aree olimpiche, dentro le quali per l'appunto il Trentino ricade" Lo afferma il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti in relazione a quanto pubblicato oggi da un quotidiano locale. "Per precisare meglio, già alla conferenza Stato Regioni di venerdì scorso - prosegue comunque Fugatti - ho chiesto al ministro Boccia che venissero esplicitamente nominati nell'emendamento Trentino e Alto Adige. Siamo in ogni caso tranquilli perché nella quota parte degli obblighi finanziari che ci siamo assunti come territori risiede anche la consequenziale ripartizione delle risorse stanziate.” Va inoltre detto che la disciplina della gestione degli interventi infrastrutturali sarà disciplinata all'interno della legge olimpica che si presume sarà all'attenzione del Parlamento il prossimo gennaio. La legge è espressamente prevista dal dossier di candidatura che a sua volta prevede che le funzioni legate agli interventi infrastrutturali pubblici vengano realizzati da una apposita agenzia che può delegare gli enti territoriali, citando espressamente le Province di Trento e di Bolzano.