+T -T


[UPB] Rilievi al quadro macroeconomico tendenziale provvisorio (NADEF 2019)

giovedì 19 settembre 2019

 

 

16 settembre 2019

 

Nel quadro della procedura prevista nel protocollo d’intesa col Ministero dell’Economia e delle finanze (MEF) in vista della predisposizione della Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza 2019 (NADEF), l’Ufficio parlamentare di bilancio (UPB) ha trasmesso oggi i propri rilievi relativi al quadro macroeconomico tendenziale provvisorio 2019-2022 formulato dal MEF.

 

La procedura si concluderà con la validazione del quadro macroeconomico tendenziale ‒ cioè nell’ipotesi di assenza di interventi di finanza pubblica – e, successivamente, del quadro macroeconomico programmatico che incorpora gli effetti degli interventi che verranno definiti con la prossima legge di bilancio.

 

Sulla base di quanto stabilito dalle norme italiane ed europee, l’UPB è infatti chiamato a una valutazione indipendente delle previsioni macroeconomiche contenute nei documenti programmatici del Governo (Documento di economia e finanza e relativa Nota di aggiornamento). Scopo della procedura è quello di limitare il rischio che previsioni eccessivamente ottimistiche sull’andamento dell’economia possano pregiudicare la credibilità dei conti pubblici. Il processo di validazione, secondo modalità concordate con il MEF, si applica prima alle previsioni tendenziali e poi a quelle programmatiche. Ciascuna delle due sequenze si articola in 4 fasi:

 

trasmissione dal MEF all’UPB del quadro macroeconomico

eventuale formulazione di rilievi da parte dell’UPB

eventuale invio da parte del MEF all’UPB della versione modificata del quadro macroeconomico

validazione finale dell’UPB, che può essere positiva o negativa.

 

Le lettere di validazione relative alla NADEF 2019 saranno pubblicate sul sito web dell’UPB dopo la trasmissione al Parlamento del Documento programmatico predisposto dal Governo.