+T -T


==Governo: Fedriga, il rischio è l'immigrazione selvaggia

sabato 7 settembre 2019

ZCZC1165/SXA
XUC86824_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB


   (ANSA) - ROMA, 07 SET - "Io come presidente di Regione non ho
la competenza di controllare i confini, ma attenzione che in
Bosnia e lungo la rotta balcanica ci sono tra i 10 e i 15 mila
migranti irregolari che vogliono venire in Europa. Non vorrei
che, smontando tutto quello che ha fatto Salvini, ce li troviamo
tutti a casa nostra". A lanciare l'allarme sull'immigrazione
"selvaggia" è il governatore del Friuli Venezia Giulia,
Massimiliano Fedriga, in una intervista alla Stampa.
   "Sono convinto - assicura Fedriga a proposito
dell'impugnazione da parte del governo della legge regionale sui
migranti - che la Corte Costituzionale ci darà ragione. Abbiamo
abolito le norme della Serracchiani che aveva scelto
l'accoglienza diffusa finanziando corsi di sci per i richiedenti
asilo e 30 mila euro per i tornei di calcio tra migranti e
italiani. Abbiamo abolito una norma della sinistra che dava
soldi ad associazioni che gestivano alloggi per migranti. Noi
invece abbiamo investito per stimolare i rimpatri volontari e
introdotto incentivi a favore delle imprese che assumono persone
uscite da crisi aziendali purché residenti da almeno 5 anni.
Come si fa a impugnare una decisione regionale che abroga una
propria norma?". "A Roma - accusa anche - ci sono gli amici di
Soros".
(ANSA).

     Y43EM
07-SET-19 10:26 NNN