+T -T


Federalismo fiscale: Sardegna per deroghe a divieto aiuti Stato

giovedì 28 gennaio 2016


ZCZC
AGI0065 3 CRO 0 R01 /


(AGI) - Cagliari, 28 gen. - E' urgente "mettere la Sardegna in
una condizione di partenza paritaria rispetto alle altre
Regioni, attraverso azioni e investimenti capaci di eliminare o
mitigare, in temi rapidi, gli svantaggi strutturali". L'ha
ribadito il presidente della Regione Francesco Pigliaru alla
Commissione parlamentare per l'attuazione del Federalismo
fiscale presieduta da Giancarlo Giorgetti. "Viviamo una
disparita' che e' palese violazione del principio di
eguaglianza, perche' tratta situazioni diverse con strumenti
normativi uguali", ha spiegato Pigliaru, anche in riferimento
alla legge 42 del 2009 sul federalismo fiscale. "E' necessario
costruire un percorso istituzionale che porti al riconoscimento
della condizione di insularita'. In particolare, quel
riconoscimento dovra' consentirci di avere specifiche deroghe
al governo al divieto di aiuti di Stato".
La Sardegna ha gia' presentato al governo un dossier che
riassume i costi dell'insularita'. "L'assenza di continuita'
territoriale ed energetica", ha ricordato il presidente della
Regione, "ci mette di fronte a un vero e proprio 'costo di
cittadinanza', in quanto cittadini e imprese sarde sono
obbligati a sostenere maggiori spese rispetto a chiunque altro
in ambito nazionale".
Pigliaru ha anche contestato il carico di circa 700 milioni
di euro di accantonamenti, per contribuire al contenimento
della spesa pubblica e al risanamento dei conti statali,
imposto alla Sardegna per il 2016. "Di fronte a cifre cosi'
importanti, abbiamo il dovere di porci una semplice domanda:
dal momento che il nostro svantaggio permanente e'
l'insularita', non sarebbe meglio per tutti utilizzare parte di
queste risorse per aggredire il problema e dunque per
migliorare la produttivita' del nostro sistema economico?", ha
insistito Pigliaru. "In questo modo noi avremmo la possibilita'
di crescere e, nello stesso tempo, saremmo ben piu' utili alle
finanze del Paese". (AGI)
Red/Rob
280950 GEN 16

NNNN