+T -T


Emiliano, Renzi può incontrare genitori Taranto quando vuole

martedì 29 novembre 2016


ZCZC7529/SXA
OBA51495_SXA_QBXB
R CRO S0A QBXB

'Loro avevano scelto sabato perché giornata più tranquilla'
(ANSA) - BARI, 29 NOV - Per il presidente della Regione
Puglia, Michele a Emiliano (Pd), è sufficiente che il premier,
Matteo Renzi, "batta un colpo" e "può incontrare i genitori" dei
bambini di Taranto "quando vuole: domani, dopodomani, o dopo il
referendum". Emiliano lo ha detto parlando con l'ANSA delle
polemiche sorte intorno alla scelta dei genitori dei bambini
tarantini di organizzare un sit-in davanti a Palazzo Chigi
sabato prossimo, cioè il giorno prima della consultazione
popolare sulla riforma costituzionale.
Il sit-in era stato organizzato da una delegazione di
genitori di bambini tarantini che soffrono le conseguenze
dell'inquinamento nel capoluogo ionico. I genitori hanno chiesto
un incontro al premier, al quale hanno invitato Emiliano, in
seguito alla bocciatura dell'emendamento alla Manovra che
avrebbe consentito alla Puglia di spendere 50 milioni per
affrontare meglio le criticità sanitarie a Taranto. Renzi aveva
però sottolineato quanto "il sit-in nel giorno del silenzio
elettorale confermasse la mistificazione" sul caso
dell'emendamento.
"I genitori - spiega Emiliano - evidentemente hanno trovato
comodo chiedere di essere ricevuti di sabato perché avranno da
lavorare e il sabato è la giornata più tranquilla". "Non ho
fatto campagna referendaria - spiega Emiliano - in questi mesi.
Nessuno può dire che su un documento di questo tipo io stia
strumentalizzando alcunché facendo una campagna 'last minute'".
Ricordando poi che "Taranto è una città spartana, che ha
sopportato i bombardamenti della seconda guerra mondiale e ha
gestito l'Ilva per sessant'anni", Emiliano conclude: "Noi siamo
responsabili ed educati, non siamo persone che fanno cose senza
né capo né coda". (ANSA).

YB8-MP
29-NOV-16 18:49 NNN