+T -T


MIGRANTI. ROSSI: IN TOSCANA DOPO DL SALVINI GIÀ 3 MILA INVISIBILI "CONTRIBUTO DA 4 MILIONI A COMUNI E ASSOCIAZIONI CONTRO ABBANDONO"

venerdì 21 giugno 2019

ZCZC
DIR1277 3 SOC  0 RR1 N/WEL / DIR /TXT 

(DIRE) Firenze, 21 giu. - In Toscana a causa del decreto Salvini
gia' 3mila richiedenti asilo sono usciti dal sistema Sprar,
andando ad ingrossare le fila dei cosiddetti "invisibili". Per
questo la Regione corre ai ripari e contro l'abbandono la Giunta
intende approvare un finanziamento da 4 milioni. L'obiettivo e'
supportare chi porta avanti iniziative di accoglienza e contro
l'abbandono. "Tenere sul territorio persone invisibili e' una
scelta dannosa per la sicurezza stessa- afferma il governatore,
Enrico Rossi-. Sappiamo che sono gia' 3mila le persone che in
Toscana sono uscite dagli Sprar. Che fine hanno fatto? Dove
abitano? Di che vivono? Non ci puo' raccontare Salvini che li
rimanda a casa loro, come ha promesso in campagna elettorale,
perche' abbiamo visto che e' incapace di far questo. Non ce la
fa, non e' possibile".
   Una promessa "illusoria", quella del ministro dell'Interno,
che in sostanza "nuoce" alla Toscana anche dal punto di vista
della sicurezza, chiarisce il presidente Rossi. La sua idea e' di
schierare la Regione a fianco di associazioni e amministrazioni
locali desiderose di alleviare lo stato di abbandono in cui
rischiano di precipitare migliaia di migranti. "Abbiamo
apprezzato moltissimo le parole della Chiesa fiorentina e della
Caritas a tal riguardo- aggiunge il governatore-, ma ci sono
anche tante associazioni laiche e tanti Comuni pronti a
intervenire. Non vogliamo un paesaggio urbano come a Los Angeles,
dove per strada ci sono gli accampamenti di chi non ha una casa,
una residenza. Persone abbandonate a loro stesse,
derelitte".(SEGUE)
  (Cap/ Dire)
14:25 21-06-19

NNNN


ZCZC
DIR1278 3 SOC  0 RR1 N/WEL / DIR /TXT 

-2-


(DIRE) Firenze, 21 giu. - Analogamente, chiarisce Rossi, "non
vogliamo che nei nostri cascinali si ritrovino queste persone,
che poi finiscono a disposizione del piu' brutale sfruttamento e
della criminalita' organizzata".
   Ecco perche' "porteremo in Giunta la proposta di un
finanziamento da 4 milioni per dare un contributo alle
associazioni, ai Comuni, a quelle realta' che nella nostra
regione vorranno impegnarsi in un progetto contro l'abbandono".
Ovvero contro "l'effetto che produce e che ha gia' prodotto il
decreto Salvini, perche' 3mila sono gia' allo sbando".
  (Cap/ Dire)
14:25 21-06-19

NNNN