+T -T


Decreto sicurezza, potere sostitutivo Prefetti e daspo urbano, Regioni Umbria, Emilia-Romagna, Toscana e Calabria: Sentenza 195/2019 e Comunicato stampa Corte Costituzionale.

giovedì 25 luglio 2019

Pubblicata sul sito della Corte Costituzionale la Sentenza n. 195/2019 del 20 giugno 2019, depositata il 24 luglio 2019 e il Comunicato stampa

 

Norme impugnate:  Artt. 21, c. 1°, lett. a), 21 bis, c. 1° e 2°, e 28, c. 1°, del decreto-legge 04/10/2018, n. 113, convertito, con modificazioni, in legge 01/12/2018, n. 132.

 

Oggetto:  Straniero - Disposizioni in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica - Disposizioni in materia di permesso di soggiorno e in materia di iscrizione anagrafica - Previsione che il permesso di soggiorno per richiesta di asilo costituisce documento di riconoscimento, ma non costituisce titolo per l'iscrizione anagrafica. Sicurezza pubblica - Disposizioni in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica - Estensione alle aree su cui insistono presidi sanitari dell'ambito applicativo del divieto di accesso in specifiche aree urbane [c.d. Daspo urbano] Accordi per misure di prevenzione nei pubblici esercizi a fini di sicurezza pubblica - Previsione della sottoscrizione di accordi tra Prefetto e organizzazioni maggiormente rappresentative degli esercenti, al fine di individuare misure specifiche di prevenzione tramite la cooperazione tra esercenti e Forze di polizia, cui i gestori si assoggettano secondo gli accordi Enti locali - Disposizioni in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica - Modifiche all'art. 143 del decreto legislativo n. 267 del 2000 [Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali] - Esercizio di poteri sostitutivi e di commissariamento nei confronti delle amministrazioni locali, con riguardo a uno o più settori amministrativi in ipotesi di situazioni sintomatiche di condotte illecite gravi e reiterate tali da determinare un'alterazione delle procedure e da compromettere il buon andamento e l'imparzialità, nonché il regolare funzionamento dei servizi.

 

Dispositivo: illegittimità costituzionale - illegittimità costituzionale parziale - non fondatezza nei sensi di cui in motivazione 

pronuncia_195_2019_potere_sost_prefetti_daspo_urbano_Reg_Umb_EmR_Tosc_Cal.pdf