Regioni.it

n. 3674 - mercoledì 4 settembre 2019

Sommario

+T -T
Bonaccini: contento che sia nato Governo, ne ha bisogno l'Italia

(Regioni.it 3674 - 04/09/2019) "L'auspicio è che nasca un Governo che serva all'Italia a partire dal blocco dell'aumento dell'Iva". Lo aveva dichiarato in mattinata il presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, interpellato sulla formazione del nuovo Governo M5s-Pd prima che Giuseppe Conte sciogliesse nel pomeriggio la riserva (a margine dell'ottava edizione di Farete a Bologna Fiere).
"È un aumento - aggiunge Bonaccini - che farebbe registrare il più alto incremento di tasse della storia repubblicana di questo Paese, a proposito di Salvini che doveva tagliarle. Abbiamo bisogno di una ventina di miliardi di euro su questo. E poi serve un Governo - sprona Bonaccini - che vada in Europa a contrattare la flessibilità: l'ideale sarebbe scomputare gli investimenti dal rapporto deficit-pil. C'e' bisogno di far ripartire l'economia, le infrastrutture".
In ogni caso, il presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni ha insistito sulla necessità di "dare all'Italia un profilo credibile in Europa per contrattare flessibilita', che ci permetta di aumentare gli investimenti e non di contrarli, e che possa garantire la prospettiva di un Paese che torni a correre, non solo a camminare".
"Per quanto mi riguarda - osserva ancora Bonaccini- l'autonomia resta assolutamente un obiettivo. L'autonomia come l'abbiamo posta noi può essere una mediazione possibile, finalmente, tra le due forze principali che vanno al Governo del Paese. Mi auguro venga concessa: come ho sempre detto, non volendo chiedere un euro in piu' per noi non lo togliamo a nessuno. Se contestualmente, vengono definiti i livelli essenziali di prestazione, si garantisce chiunque che nessuno verrà penalizzato".
"A noi l'autonomia consentirebbe di tagliare la burocrazia, di far politiche per le peculiarità di questo territorio a partire da manifatture, imprese e ricerca". Il tutto, secondo Bonaccini, "per far correre ancora di più l'Emilia-Romagna: e questo, senza nulla togliere agli altri, contribuisce a far correre di più anche l'Italia".
Quindi Bonaccini all’annuncio del nuovo Governo Conte commenta: “Sono contento che sia nato un governo, ne ha bisogno l'Italia, abbiamo bisogno di far ripartire gli investimenti, evitare l'aumento dell'Iva e rivedere il patto di stabilita' con l'Europa”.

"Ora mi aspetto – afferma Bonaccini - si cominci a lavorare subito: abbiamo le crisi aziendali, si devono far ripartire le infrastrutture", e Bonaccini ribadisce:" non arretrerò di un millimetro sull'autonomia differenziata”.





( red / 04.09.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.172s