Regioni.it

n. 3677 - martedì 10 settembre 2019

Sommario

+T -T
Turismo: contrazione mercato interessa soprattutto l'Italia

Secondo le stime di CST per Confesercenti-Assoturismo

(Regioni.it 3677 - 10/09/2019) I primi dati sull’andamento del turismo nel nostro Paese, dopo la stagione estiva, sono forniti da Confesercenti-Assoturismo su un campione di 2.484 imprese ricettive, e non sono buoni.
La stagione chiude con 205,7 milioni di presenze, circa 2,3 milioni di presenze in meno rispetto al 2018 (-1,1%).
Secondo le stime di CST per Confesercenti-Assoturismo la contrazione maggiore riguarda in particolare il mercato italiano, che si ferma a 110 milioni di presenze (-1,6 milioni in meno sul 2019, -1,5%). Gli stranieri si fermano a 95,8 milioni di presenze (-0,7%), con una diminuzione di 696 mila unità.
Si segnala quindi anche un rallentamento della spesa dei turisti esteri sul territorio nazionale (-1,5% nel secondo trimestre dell'anno rispetto al primo).
Mentre il Nord Ovest segna il risultato migliore (+0,2%) grazie al leggero aumento della domanda straniera (+0,7%), Nord Est e Centro hanno registrato i risultati peggiori, entrambi in calo del -1,6%.
Si registra nelle regioni del Sud-Isole un -0,6%, con il mercato estero che segna un +1,2% e quello italiano il -1,5%.
Le città d'arte hanno registrato un aumento stimato delle presenze al +0,4%, con un sensibile rafforzamento degli italiani (+1%) e una stabilità degli stranieri (+0,1%). Le località balneari, invece, segnano il -2%, ( -2,9% gli italiani, -0,6% gli stranieri). In calo anche campagna (-0,6%) e località lacuali, che vedono un calo delle presenze del -1,9% (-2,4% di italiani e -1,8% dall'estero).
Crollo invece, per le località termali: il trimestre segnerebbe il -4,1%, con un calo significativo sia degli italiani (-3,4%) sia degli stranieri (-4,9%). Tiene, invece, la montagna.
Rispetto all'estate 2018, il mercato straniero cresce solo nelle località ad interesse artistico-culturale e nelle aree di montagna. Aumentano sensibilmente le presenze da Francia e Europa dell'est; più contenuta la crescita da Paesi Scandinavi, Benelux, Spagna, Russia e Cina. Stabile il mercato statunitense, canadese e brasiliano, mentre sono in flessione quello tedesco, britannico, austriaco, giapponese e indiano.





( gs / 10.09.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.328s