Regioni.it

n. 3700 - venerdì 11 ottobre 2019

Sommario

Documento della Conferenza delle Regioni del 26 settembre

+T -T
Medicina generale: proroga data del concorso

(Regioni.it 3700 - 11/10/2019) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome il 26 settembre ha confermato la tabella di riparto (vedi "Regioni.it" del 4 ottobre) tra le Regioni e le Province autonome dei posti per l'accesso al corso di formazione specifica in medicina generale 2019–2021 (articolo 12, comma 3, del DL 35/2019 convertito con L. 60/2019). Le risorse destinate a coprire gli oneri derivanti dalla organizzazione del corso per i laureati in medicina e chirurgia risultati idonei al concorso, pari a 2.000.000 di euro per ciascuno degli anni del triennio 2019-2021, e devono essere ripartite tra le Regioni sulla base delle effettive carenze dei medici di medicina generale calcolate sulla base del numero complessivo di incarichi pubblicati e rimasti vacanti.
Nella stessa giornta  la Conferenza delle Regioni ha stabilito, con un ulteriuore documento, di prorogare la data della prova concorsuale dal 4 dicembre 2019 al 22 gennaio 2020, fermo restando l’impegno a garantire l’avvio del corso entro la fine di marzo 2020, modificando le  Linee guida regionali approvate il 25 luglio).

La tabella e la modifica delle linee guida con la proroga a gennaio 2020 sono state inviate dal Presidente Stefano Bonaccini a tutti i Presidenti delle Regioni e delel Province autonome con l'obiettivo di favorire una omogenea applicazione, su tutto il territorio nazionale, della normativa vigente in materia di accesso al corso triennale di formazione specifica in medicina generale. Per questo le Regioni all’unanimità propongono di programmare la data di espletamento del concorso per mercoledì 22 gennaio 2020, fermo restando l’impegno a garantire l’avvio del corso entro la fine di marzo 2020, come previsto dalle linee guida approvate a fine luglio 2019.
Si riporta di seguito il documento della Conferenza delel regioni che modifica le linee guida del 25 luglio.
Linee guida regionali in merito all’attuazione delle disposizioni di cui all’art. 12 della legge 25/06/2019, n. 60 conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 35, recante misure emergenziali per il servizio sanitario della regione calabria e altre misure urgenti in materia sanitaria: Proroga data prova concorsuale
Premesso che
1. le regioni in data 25 luglio hanno approvato la proposta di linee guida regionali in merito all’attuazione delle disposizioni di cui all’art. 12 della legge 25/06/2019, n. 60 conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 35, recante “Misure emergenziali per il servizio sanitario della regione Calabria e altre misure urgenti in materia sanitaria” (2019/137/CR7a/C7)

2. nelle linee guida le Regioni condividevano i seguenti tempi per la pubblicazione del bando di concorso e l’espletamento della prova concorsuale:
- 31 luglio: approvazione, in Commissione Salute, del bando di concorso e della ripartizione dei fondi per l’ammissione riservata;
- entro metà settembre: pubblicazione bandi regionali sui Bollettini Ufficiali e trasmissione al Ministero della Salute;
- entro fine settembre: pubblicazione dei bandi sulla GURI;
- fine ottobre: scadenza domande per il concorso e per l’ammissione riservata;
- 4 dicembre: prova concorsuale;
- entro marzo 2020: inizio del corso sia per i medici ammessi per concorso, con borsa di studio, sia per i medici con ammissione, riservata senza borsa di studio.
3. l’eccezionalità del DL 35/2019 ed in particolare la necessità, per le Regioni, visto il notevole incremento di posti, di attivare procedure straordinarie per il reperimento dei finanziamenti regionali integrativi necessari a garantire la copertura economica dei costi associati alla attivazione di ulteriori posti (cfr nota discussa in Commissione Salute 18 settembre us) non ha consentito di rispettare, sin da subito, la scadenza del 31 luglio per l’approvazione, in Commissione Salute, del bando di concorso e della ripartizione dei fondi per l’ammissione riservata
4. questo ritardo ha determinato, in conseguenza, uno slittamento nella approvazione del riparto dei fondi per l’ammissione riservata (avvenuta in data 18 settembre us) e la conseguente impossibilità di rispettare la scadenza di fine settembre per la pubblicazione dei bandi regionali sulla GURI
5. le Regioni, non appena approvato il riparto dei fondi per l’ammissione riservata, hanno proceduto, compatibilmente con l’organizzazione delle amministrazioni regionali, alla pubblicazione sia del bando ordinario che di quello per l’accesso con ammissione riservata
6. l’espletamento della prova concorsuale nella data inizialmente prevista per il 4 dicembre non consente di rispettare le tempistiche previste dalla normativa vigente di cui al D.lgs 368/99 e smi, dato che, una volta pubblicati i bandi, necessitano circa 10 giorni per la pubblicazione nella GURI degli estratti degli stessi (da quanto riferito dal Ministero per le vie brevi). Oltre a ciò, ai sensi del DM 7.3.2006 art 2 si devono poi rispettare le seguenti tempistiche:
- la scadenza dei 30 giorni per l’invio delle domande di concorso decorre dalla data di pubblicazione nella GURI;
- nella GURI viene pubblicato in estratto l’avviso del giorno ed ora delle prove di esame, almeno 30 giorni prima;
- le regioni e le province autonome fissano il luogo di svolgimento dell’esame e l’ora di convocazione dei candidati e ne danno avviso sul BUR almeno 30 giorni prima;
7. l’espletamento della prova concorsuale nella data inizialmente prevista per il 4 dicembre non consente neppure di garantire i tempi necessari per eventuali ricorsi in caso di esclusione dall’ammissione al concorso e quindi non tutela opportunamente gli interessati con il rischio di un incremento di contenziosi e di ammissioni con riserva.
8. che la data di espletamento della prova concorsuale non influenza la data di avvio del corso, che sarebbe comunque previsto per la fine di marzo 2020
Le Regioni all’unanimità propongono:
di programmare la data di espletamento del concorso per mercoledì 22 gennaio 2020, fermo restando l’impegno a garantire l’avvio del corso entro la fine di marzo 2020, come previsto dalle linee guida approvate a fine luglio 2019 
Roma, 26 settembre 2019




( red / 11.10.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.203s