Regioni.it

n. 3704 - giovedì 17 ottobre 2019

Sommario

+T -T
Confronto col Ministro De Micheli: le dichiarazioni di Zaia, Rossi, Toma e Berrino

(Regioni.it 3704 - 17/10/2019) "Il ministro ha dato disponibilità a incontrare le singole regioni e ha fatto accenno al Veneto, alle partite del Veneto, che sono importanti come quella della legge olimpica, delle Olimpiadi, degli investimenti infrastrutturali per le Olimpiadi, la partita delle concessioni e ovviamente tutto il tema delle grandi navi e la partita della Laguna e di Venezia". Lo ha riferito il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, commentando con i giornalisti l'incontro tra la conferenza delle Regioni e la ministra per le Infrastrutture e i Trasporti Paola De Micheli.
Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, al termine dell'incontro, ha riferito che  "Da parte dal ministro c'è una volontà nuova di impegnarsi e risolvere i problemi. Il tutto secondo un filo che tiene conto della necessità di conciliare le infrastrutture con quello che oggi è un obiettivo fondamentale, cioè garantire un miglioramento ambientale e anche contribuire alla riduzione delle emissioni di gas serra".
"Nell'incontro è emersa la volontà di puntare sulla mobilità leggera, sostenibile nelle città con le piste ciclabili, ma anche su ferro, puntando così a risolvere i casi di congestionamento del traffico viario". ha aggiunto Rossi.       
"Questo per la Toscana - ha aggiunto - comporta una serie di priorità: noi ad esempio abbiamo un 'tratturo' sulla Tirrenica e da anni aspettiamo una messa in sicurezza di questa strada, che abbia quindi anche una capacità di tutela della vita delle persone, visto che attualmente c'è una mortalità altissima. Poi c'è la stazione di Firenze per l'alta velocità senza la quale si blocca anche il traffico regionale ferroviario, e anche questo per noi è un punto imprescindibile. E infine le terze corsie proprio laddove la mancanza di una strada sufficientemente ampia provoca congestionamenti che crea aria irrespirabile. Comunque  - ha concluso il Presidente della Toscana - apprezziamo che il ministro voglia ritornare in tutte le regioni e da noi verrà il 28 novembre. Su questo speriamo di aver fatto passi avanti".
"Ho approfittato della buona disponibilità della ministra per chiederle il rifacimento di tutte le strade provinciali e credo che 300 milioni di euro dovrebbero essere sufficienti. Poi le ho anche chiesto di accelerare il processo, in sede politica principalmente, sulla 4 corsie San Vittore-Termoli perché noi abbiamo bisogno di questa infrastruttura e ho letto nei suoi occhi la disponibilità ad operare, sperando che la mia 'lettura' sia giusta", ha detto il presidente della Regione Molise Donato Toma dopo il confronto "Il Molise - ha aggiunto il Presidente - ha una necessità infrastrutturale tale che mi fa pensare che i fondi pubblici che allochiamo per le imprese potrebbero essere spesi meglio e assorbiti di più se avessimo interporti e un sistema ferroviario che non divida la regione in due parti. Noi abbiamo la Rfi che sta elettrificando le ferrovie nella tratta Roccaravindola-Campobasso, ma poi abbiamo la parte di ferrovie che va da Campobasso a Termoli che in realtà è chiusa, quindi in quel luogo manca un raccordo ferroviario. Tutto ciò - ha concluso Toma - l'ho rappresentato con foga e anche con un pizzico di ironia alla ministra".
Giovanni Berrino (Assessore della Regione Liguria)si è soffermato sulle  "Priorità ferroviarie in Liguria". "
Finalmente c’è stato di nuovo l’incontro del Ministro con le Regioni, per quanto riguarda i temi generali li abbiamo presenti e spero che questo faciliti e velocizzi poi la trasposizione in atti pratici di cui le Regioni hanno bisogno soprattutto per quanto riguarda il trasporto pubblico locale e il Fondo sul trasporto pubblico locale. Mi ha fatto molto piacere che abbia presente quale sono alcune esigenze specifiche di Regione Liguria alle quali cui poi ne ho aggiunte altre che sono di carattere ligure ma anche sovraregionale, importanti anche per le vicine Emilia-Romagna, Piemonte e Lombardia per quanto riguarda soprattutto le infrastrutture e il traffico ferroviario".


Dal canale Youtube di Regioni.it:
- Infrastrutture e Aifa: Zaia dopo confronto del Ministro De Micheli con la Conferenza delle Regioni

- Infrastrutture: Toma dopo confronto del Ministro De Micheli con la Conferenza delle Regioni

- Infrastrutture: Berrino dopo confronto del ministro De Micheli con la conferenza delle Regioni

- Infrastrutture: Rossi dopo confronto del ministro De Micheli con la conferenza delle Regioni



( red / 17.10.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.187s