Regioni.it

n. 3718 - giovedì 7 novembre 2019

Sommario

+T -T
Politiche sociali: Bonaccini, ripartite risorse importanti per il welfare

347 milioni per la lotta alla povertà, 573 per la non-autosufficienza e 56 per disabili gravi privi del sostegno familiare

(Regioni.it 3718 - 07/11/2019) Dopo le sollecitazioni del Presidente Stefano Bonaccini indirizzate nei giorni scorsi al Governo, arrivano sul tavolo della Conferenza Unificata (Stato-Regioni ed Enti locali) tre intese che sbloccano considerevoli risorse per le politiche sociali.
“Si tratta – spiega il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini - di 347 milioni del Fondo per la lotta alla povertà e all'esclusione sociale per il 2019. Risorse che il prossimo anno saranno incrementate, arrivando 587 milioni di euro. Somme destinate al finanziamento dei livelli essenziali delle prestazioni sociali. In particolare questi fondi daranno concretezza ai singoli Patti per l’inclusione sociale, progetti personalizzati con interventi di accompagnamento all’inserimento lavorativo e servizi sociali di contrasto alla povertà, nell’ambito delle misure previste dal provvedimento sul reddito di cittadinanza”.
Una seconda intesa riguarda l’adozione del primo Piano triennale nazionale per la non-autosufficienza ed il riparto del Fondo per il 2019. “Più di 573 milioni di euro – sottolinea Bonaccini - che serviranno a garantire sul territorio i servizi per le persone disabili, integrando ciò che è già assicurato attraverso le risorse di Regioni e Comuni”.
Come per lo scorso anno almeno la metà delle risorse dovrà essere impiegata per interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima, comprese quelle affette da sclerosi laterale amiotrofica, e delle persone con demenza molto grave (comprendendo in questa fattispecie anche il morbo di Alzheimer).
“Rispetto allo scorso anno – spiega Bonaccini - le Regioni potranno chiedere da subito al ministero il 50 per cento delle risorse anche in attesa del perfezionamento del previsto Piano regionale, per evitare qualsiasi interruzione dei servizi.
Sempre sul fronte dei servizi per la disabilità – conclude il Presidente della Conferenza delle Regioni - si sblocca il Fondo per l'assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, c.d. ”Dopo di noi”. Più di 56 milioni che serviranno a far fronte a situazioni estremamente drammatiche in cui la disabilità è aggravata dall’assenza della famiglia”.

Tabella 1

Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare

Risorse destinate alle Regioni anno 2019

Regioni

Risorse

Abruzzo

1.239.810,00

Basilicata

544.170,00

Calabria

1.873.740,00

Campania

5.688.540,00

Emilia-Romagna

4.162.620,00

Friuli Venezia Giulia

1.110.780,00

Lazio

5.660.490,00

Liguria

1.391.280,00

Lombardia

9.492.120,00

Marche

1.413.720,00

Molise

291.720,00

Piemonte

4.005.540,00

Puglia

3.848.460,00

Sardegna

1.587.630,00

Sicilia

4.790.940,00

Toscana

3.438.930,00

Umbria

807.840,00

Valle d’Aosta

117.810,00

Veneto

4.633.860,00

Totale

56.100.000,00

 

 

Tabella 2

 

Riparto risorse Fondo povertà – Art. 3, co. 3, lett. a) - Annualità 2019. Risorse attribuite direttamente alle Regioni con il decreto (322 milioni su un totale di 347, ma anche le restanti risorse saranno attribuite ai territori)

 

Regioni

Somme assegnate al complesso degli ambiti territoriali della Regione

Abruzzo

6.923.000,00

Basilicata

3.316.600,00

Calabria

18.289.600,00

Campania

51.938.600,00

Emilia-Romagna

15.617.000,00

Friuli Venezia Giulia

4.508.000,00

Lazio

29.141.000,00

Liguria

6.890.800,00

Lombardia

35.548.800,00

Marche

5.957.000,00

Molise

1.899.800,00

Piemonte

19.513.200,00

Puglia

26.597.200,00

Sardegna

12.525.800,00

Sicilia

48.944.000,00

Toscana

14.683.200,00

Umbria

3.799.600,00

Valle d’Aosta

450.800,00

Veneto

15.456.000,00

Totale

322.000.000,00

 

 

Tabella 3

 

Fondo per le non autosufficienze

Risorse attribuite alle Regioni per il triennio 2019-2021

 

 

Annualità 2019

Annualità 2020

Annualità 2021

Abruzzo

13.699.480

13.646.900

13.596.710

Basilicata

6.190.560

6.166.800

6.144.120

Calabria

19.890.040

19.813.700

19.740.830

Campania

48.492.720

48.306.600

48.128.940

Emilia-Romagna

44.824.240

44.652.200

44.487.980

Friuli Venezia Giulia

13.355.560

13.304.300

13.255.370

Lazio

52.275.840

52.075.200

51.883.680

Liguria

19.144.880

19.071.400

19.001.260

Lombardia

91.196.120

90.846.100

90.511.990

Marche

16.278.880

16.216.400

16.156.760

Molise

3.783.120

3.768.600

3.754.740

Piemonte

45.856.000

45.680.000

45.512.000

Puglia

37.831.200

37.686.000

37.547.400

Sardegna

16.393.520

16.330.600

16.270.540

Sicilia

47.059.720

46.879.100

46.706.690

Toscana

40.124.000

39.970.000

39.823.000

Umbria

9.859.040

9.821.200

9.785.080

Valle d’Aosta

1.433.000

1.427.500

1.422.250

Veneto

45.512.080

45.337.400

45.170.660

Totale

573.200.000

571.000.000

568.900.000

 

Dal canale Youtube di Regioni.it:
Bonaccini: oggi ripartite risorse importanti per il welfare



 



( red / 07.11.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.218s