Regioni.it

n. 3719 - venerdì 8 novembre 2019

Sommario

+T -T
Crisi acciaieria Mittal ancora aperta

Interventi di Emiliano, Toti e Rossi

(Regioni.it 3719 - 08/11/2019) Sulla vicenda dell'ex Ilva, dopo l'ultimatum ad Arcelor Mittal da parte del Governo, la situazione è ancora aperta.
“L'Italia è unita attorno alla legittima pretesa di far tornare Arcelor Mittal sui suoi passi, perché stanno violando il contratto”. Lo sostiene il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, rilevando anche che viene meno anche il principio di lealtà, “creando una situazione ancora più incandescente di prima e questo è un atto che l'Italia non può tollerare”.
Emiliano “ha apprezzato molto le parole del premier che ha parlato finalmente di decarbonizzazione come unica strada alternativa. Significa che quella fabbrica può continuare a produrre a condizione che non uccida le persone. Questo principio lo abbiamo sostenuto per anni, ce lo hanno sempre sbattuto indietro dicendo che costava troppo ma non ci siamo mai arresi”.
Sempre sull’Ilva il presidente della regione Liguria, Giovanni Toti, afferma che "il Governo tira fuori alcune soluzioni che sono peggio del danno provocato, la nazionalizzazione di Ilva alle spese del contribuente l'abbiamo già vissuta con Alitalia, significa scaricare su tutti noi i guai che il Governo non ha saputo risolvere”.
Mentre il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, sostiene che “se il problema è lo 'scontro legale del secolo', come annunciato dal premier Conte, che, aggiungo io, avverrebbe sulla pelle dei lavoratori, perché non ripristinare subito lo scudo penale, come chiedono gli operai e il sindacato, evitando processi che fanno guadagnare gli avvocati, inchiodando Arcelor Mittal alle proprie responsabilità?”.



( gs / 08.11.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.203s