Regioni.it

n. 3756 - mercoledì 15 gennaio 2020

Sommario

+T -T
50 anni Regioni: Toma, programma condiviso di eventi per una riflessione sull’esperienza del regionalismo

(Regioni.it 3756 - 15/01/2020) “50 anni fa nascevano le Regioni a statuto ordinario. Oggi abbiamo l’occasione per una riflessione ad ampio raggio sull’esperienza del regionalismo nel nostro Paese”, lo ha dichiarato Donato Toma (Presidente della Regione Molise che oggi ha presieduto la Conferenza delle Regioni) al termine della Conferenza Stato-Regioni, convocata dal Ministro Francesco Boccia a Palazzo Chigi e che ha visto la partecipazione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, e di diversi Ministri.
“Abbiamo apprezzato le parole del Presidente del Consiglio che ha voluto ricordare le diverse tappe istituzionali che hanno portato ad un ruolo crescente delle Regioni nel contesto istituzionale della Repubblica. In particolare, il Presidente del Consiglio ha tenuto a sottolineare l’attuale equiordinazione che caratterizza oggi i rapporti fra il Governo e le Regioni, chiamati ad un impegno comune per l’affermazione del sistema Paese.
Nel confronto con il Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, abbiamo proposto alcuni punti cardinali di un programma di massima che consentirà nel corso dell’anno di approfondire temi centrali per le istituzioni come una maggiore integrazione tra Nord e Sud, la questione dell’autonomia e del regionalismo differenziato, la grande sfida per il rilancio degli investimenti, l’urgenza di un’accelerazione sul fronte delle infrastrutture. È poi centrale sviluppare ragionamenti su una migliore articolazione del rapporto tra Stato e Regioni e sul rafforzamento delle intese tra le Regioni.
Tutti temi – ha concluso Toma - che svilupperemo ulteriormente nella Conferenza delle Regioni con l’obiettivo di arrivare in tempi brevi ad una road map concordata con il Ministro per gli Affari Regionali e con il necessario coinvolgimento della Presidenza della Repubblica”."Il nostro Paese è uno straordinario mosaico, composto da realtà diverse, con specificità diverse; ripartiamo dal primato dei territori"": così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, intervenendo alla prima Conferenza Stato Regioni del 2020 che segna i 50 anni delle Regioni. La prima conferenza dell'anno si è tenuta presso la Sala Verde di Palazzo Chigi, alla presenza del Presidente del consiglio, Giuseppe Conte.
"1970-2020 è un tempo adeguato per fare un bilancio di mezzo secolo del regionalismo italiano e approfondire insieme le prospettive dei prossimi 50 anni"", ha sottolineato Boccia, ricordando: ""È nostro dovere rafforzare al massimo la fiducia istituzionale tra i diversi livelli di governo. Quando affrontiamo il nodo autonomia, intesa come attuazione del principio di sussidiarietà, dobbiamo essere tutti consapevoli che è la strada moderna e più corretta per rafforzare l'unità nazionale nel solco tracciato recentemente dal Presidente Mattarella. Abbiamo il dovere - ha evidenziato il ministro - di attuare tutti gli articoli della Costituzione collegati direttamente o indirettamente al 116, per evitare sfiducia, incomprensioni istituzionali e per esaltare nell'unità nazionale il primato dei territori. Il principio di specialità e il principio di differenziazione sono principi scolpiti nella Costituzione, che non sono in contraddizione tra loro ma - ha concluso Boccia - vanno entrambi applicati, seguiti e rispettati".

.


Dal canale Youtube di Regioni.it
Toma su 50 anni delle Regioni

Le foto dell'incontro nell'archivio della "Galleria" del sito www.regioni.it:
- 50 anni Regioni: Conferenza Stato-Regioni con Conte (prima dell'incontro)
- 50 anni Regioni: Conferenza Stato-Regioni con Conte (l'arrivo del Presidente del Consiglio)
- 50 anni Regioni: Conferenza Stato-Regioni con Conte (l'incontro)
- 50 anni Regioni: Conferenza Stato-Regioni con Conte (foto di gruppo)



 



( red / 15.01.20 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.203s