+T -T


Autonomia: Bugli, Toscana in linea con principi Conte bis

martedì 22 ottobre 2019

ZCZC8608/SXR
OFI04835_SXR_QBXX
R POL S57 QBXX


   (ANSA) - FIRENZE, 22 OTT - La Regione Toscana è pronta a
lavorare con il Governo per realizzare quanto prima l'autonomia
differenziata, rafforzando il regionalismo e garantendo, allo
stesso tempo, uguaglianza e unità nazionale. Questo, in sintesi,
il messaggio di una comunicazione della Giunta Toscana al
Consiglio regionale svolta oggi in aula dall'assessore alla
presidenza Vittorio Bugli.
   "La Regione Toscana è pronta almeno dal 19 ottobre 2018 ad
avviare i negoziati con il governo - ha detto Bugli - ,
negoziati che non sono stati mai attivati da parte del
precedente governo". Dopo aver rievocato i passaggi che hanno
portato alla nascita del nuovo Governo, Bugli ha detto che "la
Giunta regionale ritiene che la posizione fin qui espressa dalla
Regione Toscana negli atti approvati sia in linea con i principi
enunciati nel programma del governo" cosiddetto Conte bis, "in
particolare sulla necessità di rafforzare il regionalismo e al
contempo di garantire l'uguaglianza dei cittadini e l'unità
nazionale". Bugli ha ricordato che "il 26 settembre si è tenuto
l'incontro delle Regioni con il ministro Boccia" che ha proposto
"di costruire una cornice unica nazionale all'interno della
quale inserire le singole intese Regione per Regione. Boccia ha
anche manifestato l'intenzione di effettuare un incontro in ogni
Regione al fine di approfondire le singole esigenze". "La
Regione Toscana - ha detto ancora - ha condiviso il percorso
proposto e dato la disponibilità per una sua partecipazione
attiva alla realizzazione". In questo quadro, ha osservato
l'assessore, "la Giunta regionale ritiene che la maggiore
autonomia possa anche essere anticipata con norme di legge
ordinaria, valorizzando le questioni che interessano tutte le
Regioni senza intaccare il tema del finanziamento dei livelli
essenziali delle prestazioni". (ANSA).

     YUM-ROS
22-OTT-19 17:47 NNN