+T -T


Basilicata: Bardi, la strada da seguire è il cambiamento Il governatore, "razionalizzare spesa, trasparenza e sviluppo"

lunedì 13 gennaio 2020

ZCZC3428/SXA
OPZ72081_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB

   (ANSA) - POTENZA, 13 GEN - Razionalizzazione della spesa come
"prima cosa da fare", riorganizzazione degli uffici regionali
con l'obiettivo della trasparenza, attività produttive, lavoro e
ambiente: sono le "tracce di cambiamento" che la Giunta
regionale della Basilicata - guidata dallo scorsa primavera da
Vito Bardi (centrodestra) - vuole imprimere nel futuro della
regione.
   Il governatore le ha illustrate stamani ai giornalisti, a
Potenza, nella sua prima conferenza stampa di inizio anno,
durante la quale ha affrontato numerosi temi: "Abbiamo trovato -
ha detto Bardi - una situazione caratterizzata dalla mancanza di
copertura finanziaria per il 2019 ed è questo un particolare che
avrà conseguenze sul bilancio almeno fino al 2021". Nel
sottolineare di non voler utilizzare i fondi provenienti dallo
sfruttamento del petrolio per le spese correnti ma per le
attività produttive, Bardi ha puntualizzato il modo di fare
della sua Giunta che sarà caratterizzato dal "massimo rispetto
per i corpi intermedi, ma anche - ha aggiunto - dal massimo
rispetto per i ruoli di ciascuno".
  Dopo aver indicato come "prima cosa da fare la
razionalizzazione della spesa", Bardi ha annunciato azioni per
arrivare all'istituzione in Basilicata di una Facoltà
universitaria di Medicina ("in due anni speriamo di riuscirci",
ha detto) e per dare una svolta al progetto per un aeroporto
regionale ("entro il 2020 ci saranno novità"). Infine, tra gli
altri temi, Bardi ha parlato del valore dell'accordo con Fca per
la ricerca a Melfi (Potenza) e ha annunciato che "la Basilicata
avrà una rete oncologica" e che "la regione dovrà diventare
attrattiva dal punto di vista sanitario". (ANSA).

     RES
13-GEN-20 13:45 NNN