+T -T


LAZIO. POLITICHE FAMIGLIA, DA REGIONE 1,5 MLN PER SOSTEGNO GENITORIALITÀ

mercoledì 31 luglio 2019

ZCZC
DIR1290 3 SOC  0 RR1 R/LAZ / ROM /TXT 


(DIRE) Roma, 31 lug. - La Regione Lazio mette a disposizione
1.548.000 euro per finanziare il programma 'Supporto alle
famiglie nel primo anno di vita del bambino'. I beneficiari sono
i distretti socio-sanitari di tutte le province del Lazio e Roma
Capitale. Gli interventi finanziabili mirano a sostenere la
relazione madre-bambino in situazioni di disagio attraverso
interventi domiciliari mirati; offrire sostegno alle future mamme
che intendono partorire in anonimato cosi' da prevenire fenomeni
di abbandono; implementare percorsi integrati tra ospedale da un
lato e servizi socio-sanitari dall'altro.
   "Con questo programma- spiega l'assessore alle Politiche
sociali, Welfare ed Enti locali, Alessandra Troncarelli- la
Regione Lazio promuove progetti in continuita' in modo tale da
creare sul territorio una rete di buone pratiche a sostegno dei
nuclei familiari piu' fragili ma che siano, in prospettiva,
estendibili a tutti i genitori. Inoltre, si interviene affinche'
la collaborazione tra servizi sociali, terzo settore e punti
nascita consenta di individuare in anticipo i nuclei genitoriali
a rischio, cosi' da dare loro il giusto supporto anche prima
della nascita dei figli. Mantenere nel tempo queste azioni
consente di misurare i risultati delle politiche regionali in
modo da renderle sempre piu' efficaci. La priorita' e' sostenere
la natalita' con aiuti concreti ai neo-genitori, fornendo
ulteriori strumenti ai distretti socio-sanitari cosi' da
rafforzare la rete a sostegno dei nuovi nati. Verranno per questo
finanziati 12 progetti da 129mila euro nei territori dove il
programma non e' ancora partito. Questi interventi si inseriscono
nel quadro del piano sociale regionale che prevede il supporto
alle famiglie in una logica multidimensionale focalizzata sul
mondo dei bambini e dei loro affetti, attraverso il supporto agli
adulti che vivono in condizioni di difficolta'".
  (Comunicati/Dire)
15:16 31-07-19

NNNN