+T -T


Turismo: Enit, obiettivo triennio +10% annuo in saldo pagamenti

giovedì 18 luglio 2019

ZCZC
AGI0278 3 CRO 0 R01 /


(AGI) - Roma, 18 lug. - La crescita del 10% annuo per il prossimo
triennio del saldo positivo della bilancia dei pagamenti, oggi pari a
16 miliardi di euro, tra le spese sostenute dai turisti che vengono
in Italia dall'estero e gli italiani che si recano fuori i confini.
E' uno degli obiettivi principali del programma triennale 2019-2021
dell'Agenzia Nationale del Turismo, che oggi ha presentato i 600
eventi messi in campo in tutto il mondo per promuovere l'Italia
all'estero. Enit punta su tre categorie per far crescere le presenza:
famiglie, millennials e turismo specialistico, che va da quello
legato ai percorsi in bici alle immersioni in mare.
(AGI)Rmy (Segue)
181309 LUG 19

NNNN


ZCZC
AGI0279 3 CRO 0 R01 /
0278

(2)

(AGI) - Roma, 18 lug. - "Il nostro Paese ha una bilancia dei
pagamenti del turismo che segna 42 miliardi di euro di incoming
e 25 di outgoing, il saldo positivo ogni anno e' di circa 16
miliardi, l'obiettivo e' farlo crescere stabilmente del 10% per
ogni anno nei prossimi tre", ha spiegato il presidente Enit
Giorgio Palmucci. "Puntiamo a crescere - ha aggiunto tramite
famiglie, millennials ma anche turisti nicchia. Ci sono mercati
piu' maturi come i Paesi europei che gia' ci conoscono e a cui
vogliamo far apprezzare i luoghi meno noti, che pero'
contengono il 60% dei siti Unesco. In altri Paesi come CIna,
India e in quelli del Sud America lavoriamo innanzitutto per
far conoscere l'Italia e le sue destinazioni". In termini di
presenze estere l'Italia, con oltre 216,5 milioni di
pernottamento nel 2018 (+2,8), supera la Francia (140 milioni
di notti) e cresce a differenza della Spagna nel 2018 che pur
essendo prima nel confronto europeo con 301 milioni di pernotti
segna una flessione dell'1,6%. "Con il nuovo piano triennale
Enit sara' in grado di indicare al meglio i mercati obiettivo
potendo supportare l'azione del settore privato e contribuire
allo sviluppo delle destinazioni turistiche del Paese", ha
sottolineato il ministro con delega al Turismo Gian Marco
Centinaio. "Il turismo e' un settore determinante per la
crescita dell'economia italiana, e' destinato a rimanere uno
dei driver per la nostra ripresa economica e per
l'occupazione". (AGI)
Rmy/Cop
181309 LUG 19

NNNN