+T -T


Maltempo: Zaia,per Vaia 68 mln che gestiremo con trasparenza

mercoledì 18 settembre 2019

ZCZC4731/SXA
OVE20764_SXA_QBXB
R CRO S0A QBXB

(v. 'Maltempo: dal Parlamento europeo 277 mln...' delle 12.10)
   (ANSA) - VENEZIA, 18 SET - "Sono felice per la risposta del
Parlamento Europeo, che ringrazio per lo stanziamento: i
68.620.670 di euro destinati ai territori devastati dal maltempo
di fine autunno 2018 sono risorse fondamentali per continuare ad
alimentare la monumentale organizzazione che abbiamo messo in
piedi in Veneto per affrontare il post-Vaia". Questo il commento
del Presidente della Regione Luca Zaia, in veste di Commissario
Delegato per il maltempo di ottobre 2018, alla notizia
dell'approvazione, da parte del Parlamento Europeo del Fondo
europeo di solidarietà da 277,2 milioni di euro per 15 regioni
italiane dopo i danni causati dagli eventi atmosferici
eccezionali del 2018. Il Veneto, regione più colpita, risulta
assegnataria di 68.620.678 euro pari al 24,75% dei danni subiti
che ammontano, da tabella del Dipartimento di Protezione Civile
Nazionale, a 1.641.293.393 euro.
   "I 377 milioni di euro stanziati dal Governo, inclusi i primi
sostegni per privati ed imprese, da cantierare entro il 30
settembre, sono stati tutti impegnati - sottolinea Zaia -. Ma
attendiamo ancora risposte dal Governo per i 400 milioni di euro
che servono. Ricordo che 50 di questi servono a far fronte ai
danni ai privati". Come la Regione Veneto "ha mantenuto i patti
con Ministero dell'Economia e delle Finanze rispetto alle
assegnazioni del Governo, - rileva - così farà con i fondi
europei. Le difficoltà però restano. Servono le risorse promesse
dalla Finanziaria per il 2020 ed il 2021. Senza una struttura di
missione (non ce l'hanno concessa), abbiamo fatto leva sulle
nostre controllate per rispettare scadenze inverosimili e
permetterci di impegnare tutte le risorse stanziate dal Governo,
con un impegno di spesa superiore alle risorse affidate".
   Zaia aggiunge: "abbiamo già affidato progetti per 80 milioni
di euro da realizzare nei prossimi due anni ma, oltre ai 977
milioni di euro in tre anni stanziati dal Governo, abbiamo
necessità di ulteriori 400 milioni di euro per far fronte a
tutte le richieste del territorio devastato da Vaia". "Quello
che garantisco - conclude - è che qualsiasi finanziamento
riceveremo lo gestiremo con la massima trasparenza e l'impegno
che necessita la gestione di oltre mille cantieri. Per noi
autonomia significa prima di tutto responsabilità. E
nell'affrontare il post-Vaia per far rinascere la nostra
montagna ferita ne stiamo dando una dimostrazione molto più che
concreta".(ANSA).

     CO
18-SET-19 14:52 NNN