CONFERENZA REGIONI 18.10.07 DOC – Sport: sicurezza sci, discesa e fondo

venerdì 19 ottobre 2007


CONFERENZA REGIONI 18.10.07 DOC – Sport: sicurezza sci, discesa e fondo

(regioni.it) La Conferenza delle Regioni ha espresso parere favorevole , nella sede della Conferenza Stato-Regioni del 18 ottobre, al Ddl che modifica la legge 363/2003 in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo. Il parere è però condizionato all’accoglimento di emendamenti che i Presidenti delle Regioni hanno consegnato al Governo.

Si riporta il documento con le proposte emendative delle Regioni.

EMENDAMENTO ALL’ART. 15 DEL DDL RECANTE MODIFICHE ALLA LEGGE 24.12.2003, N. 363, IN MATERIA DI SICUREZZA NELLA PRATICA DEGLI SPORT INVERNALI DA DISCESA E DA FONDO. Punto 1) Elenco B) o.d.g. Conferenza Stato – Regioni

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome esprime parere favorevole condizionato all’accoglimento dei seguenti emendamenti:

·                     sostituire il comma 1-quinquies dell’articolo 15, con il seguente: 

1-quinquies. Entro tre mesi dall’entrata in vigore della presente legge, le Regioni definiscono singolarmente la dotazione minima del personale, pubblico o privato, dei servizi di vigilanza da garantire in relazione alle dimensioni degli impianti e all’affluenza degli sciatori e la comunicano al Ministero dell’Interno.

·                     Conseguentemente, il vecchio comma 1-quinquies dell’articolo 15, ora diventa il nuovo comma 1-sexies al quale si propone di modificare la lettera b) come segue:

b)la dotazione minima del personale, pubblico o privato, dei servizi di vigilanza da garantire in relazione alle dimensione degli impianti e all’affluenza degli sciatori esclusivamente  per le Regioni che non adempiono al disposto di cui al precedente comma 1-quinques.

Infine, gli ultimi due commi del comma 1 dell’articolo 15, 1-sexies e 1- septies, pur rimanendo invariati, cambiano di numerazione diventando rispettivamente i commi 1- septies e 1-octies.

Si propongono altresì i seguenti emendamenti necessari per salvaguardare le prerogative di autonomia speciale riconosciute alle Regioni a Statuto speciale e alle Province Autonome di Trento e Bolzano:

·                     Nella lettera a) del comma 1 dell’articolo 13 dello schema di disegno di legge, che modifica il comma 2 dell’articolo 18 (Ulteriori prescrizioni per la sicurezza e sanzioni) della legge 24 dicembre 2003, n. 363, sono soppresse le parole: “o delle Province autonome”;

·                     Nella lettera a) del comma 1 dell’articolo 15 dello schema di disegno di legge, che inserisce il comma 1-bis nell’articolo 21 (Soggetti competenti per il controllo) della legge 24 dicembre 2003, n. 363, sono soppresse le parole: “e le Province autonome di Trento e Bolzano”.

Roma, 18 ottobre 2007”

(red/18.10.07)