= BOSSI: ITALIA DIVISA IN TRE SAREBBE STATA SOLUZIONE PIU' SERIA

lunedì 25 ottobre 2010



ZCZC
AGI0235 3 POL 0 R01 /

== BOSSI: ITALIA DIVISA IN TRE SAREBBE STATA SOLUZIONE PIU' SERIA =
(AGI) - Roma, 25 ott. - Umberto Bossi non avrebbe fatto la
spedizione dei Mille. Lo dice a Bruno Vespa per il libro "Il
cuore e la spada - Storia politica e romantica dell'Italia
Unita 1861 - 2011" (Rai Eri - Mondadori) in libreria il 5
novembre. "Io sono cavouriano - dice il ministro - e Cavour
voleva l'Italia divisa in tre blocchi, Nord, Centro e Sud.
L'accordo con Napoleone III era questo e sarebbe stata la
soluzione piu' seria". All'obiezione di Vespa che i Mille erano
quasi tutti del Nord con larga prevalenza di bergamaschi, Bossi
risponde: "Cercavano nel Sud una colonia in cui vendere i loro
prodotti visto che gli inglesi e i tedeschi avevano le loro
colonie in Africa e in Oriente e il Piemonte no". Secondo
Bossi, "nemmeno oggi l'Italia e' unita. Da una parte sconta le
divisioni originali, dall'altra le conseguenze di una politica
centralista cominciata dai Savoia alla morte di Cavour".
    Il ministro delle Riforme riconosce che "se non decolla il
Sud anche il Nord avra' uno sviluppo rallentato" e punta tutto
sul federalismo fiscale. (AGI)
Ted
251309 OTT 10

NNNN