VACCINO. SPERANZA: APPENA ARRIVERANNO DOSI, ANCHE IN LUOGHI LAVORO

giovedì 15 aprile 2021



ZCZC
DIR1215 3 SAL 0 RR1 N/WEL / DIR /TXT


"CI SONO COPERTURE ECONOMICHE, ITALIA PRONTA AD ACCELERARE"

(DIRE) Roma, 15 apr. - "Appena avremo piu' dosi a disposizione
vaccineremo anche nei luoghi di lavoro. È stato una bella pagina
vedere l'accordo unanime su questo obiettivo di tutte le forze
sociali". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza,
oggi in Aula alla Camera per una informativa urgente sul tema dei
vaccini anti-Covid-19. "In queste ultime settimane- ha proseguito
Speranza- abbiamo creato le condizioni per mettere in campo un
numero molto alto di vaccinatori. Ci sono le coperture economiche
per far fronte a questa spesa e il governo e' pronto a
rimpinguare il fondo vaccinazioni in caso di necessita'. L'Italia
e' pronta ad una accelerazione ulteriore. Abbiamo siglato accordi
necessari con categorie importanti, sempre d'intesa con le
Regioni, che sono pronte a impegnarsi in uno sforzo condiviso".
A tale proposito, Speranza ha ricordato i numeri: "Grazie ai
protocolli siglati possiamo contare su: circa 42.000 medici di
famiglia; 7.000 pediatri di libera scelta; 38.000 specializzandi;
18.000 specialisti ambulatoriali; 63.000 odontoiatri; 270.000
infermieri del Servizio Sanitario Nazionale, che con una apposita
norma abbiamo autorizzato a poter svolgere prestazioni aggiuntive
al di fuori dell'orario di lavoro; 25.000 farmacisti che hanno
iniziato il corso di formazione (hanno dato ad oggi
disponibilita' circa 11.000 farmacie che diverranno luoghi di
vaccinazione)". A questi accordi, ha infine detto il ministro, va
aggiunto il protocollo "sottoscritto dal Ministero del Lavoro e
da quello della Salute, siglato il 7 aprile da tutte le
organizzazioni sindacali e dalle sigle di rappresentanza delle
imprese italiane".
(Cds/Dire)
13:24 15-04-21

NNNN